Atto finale: 13° su 18

Atto finale: 13° su 18

INTRODUZIONE - Se lo schiavo di una miniera, riuscisse a scappare, inizialmente sarebbe accecato dalla luce del sole, ma poi riuscirebbe a vedere chiaramente la verità, di cui le ombre sono solo una pallida copia.

Se poi volesse tornare nella caverna per rivelare agli altri schiavi la verità, una volta riconosciuta non sarebbe creduto, anzi, verrebbe ucciso.

La verità però fa paura e non tutti gli uomini hanno il coraggio, la costanza, l'interesse di accettarla, e cè chi invece rischia anche di fare una brutta fine... questa umanità pigra, timorosa, radicata alle proprie sicurezze, dunque ostile ai profeti della verità: per molti purtroppo è meglio restare ignoranti, piuttosto che conoscere la verità che possano stravolgere radicalmente la propria vita.

Siamo identificati in tutto ciò che ci circonda, siamo identificati con la nostra collera, con il nostro orgoglio, con l'ingordigia e il bisogno di affermarci, di scalare la vetta, di diventare importanti, di essere apprezzati da tutti, ma soprattutto siamo meccanici, siamo macchine umane.


Subiamo l'influenza esterna incapaci di vedere la realtà perchè siamo addormentati. Siamo privi della capacità di 'fare', giriamo intorno alle cose, subendo accidentalmente la vita e così facendo ci accadono sempre le stesse cose. Siamo molto di più di quello che crediamo di essere, ma non lo sappiamo più

Più sarai schiavo della società, dei condizionamenti sociali, del giudizio altrui, delle regole e più dovrai avere una buona immagine di te stesso e più giudicherai e sarai disturbato dagli atteggiamenti del tuo prossimo.

Chi combatte fuori di se contro i mulini a vento è destinato a fallire. Il mondo fuori di noi è il risultato del nostro stato interiore è la proiezione dei nostri schemi mentali, è la proiezione delle nostre idee.

Purtroppo spesso sbagliate su di noi e sugli altri.

Gli Illuminati e la Nobiltà Nera

Come dice la parola stessa gli Illuminati sono i portatori di luce, quelli che sanno, ma la loro luce è, apparentemente, Lucifero o Satana. Appartengono a tredici delle più ricche famiglie del mondo e sono i personaggi che veramente comandano il mondo da dietro le quinte. Vengono anche definiti la Nobiltà Nera, i Decision Makers, chi fa le regole da seguire per Presidenti e Governi. La loro caratteristica è quella di essere nascosti agli occhi del pubblico. Il loro albero genealogico va indietro migliaia di anni e sono molto attenti a mantenere il loro legame di sangue di generazione in generazione senza interromperla.

Il loro potere risiede nell’occulto e nell’economia, uno dei loro motti è: “il denaro crea potere”. Possiedono tutte le Banche Internazionali, il settore petrolifero e tutti i più potenti settori industriali e commerciali; ma soprattutto sono infiltrati nella politica e comandano la maggior parte dei governi e degli organi Sovranazionali primi fra tutti l’ONU ed il Fondo Monetario Internazionale. Un esempio del loro modo di operare è l’elezione del Presidente degli Stati Uniti, chi tra i candidati ha più Sponsor sotto forma di soldi, vince le elezioni perché con questi soldi ha il potere di “distruggere” l’altro candidato. E chi è che sponsorizza il candidato vincente? Ovviamente gli Illuminati attraverso le loro molte organizzazioni di facciata, fanno in modo di finanziare entrambi i candidati, per mantenere il “gioco” vivo anche se loro hanno già deciso chi sarà il vincitore e a questo assicurano più soldi.

I loro piani sono sempre lungimiranti, sembra che Bill Clinton sia stato preparato alla missione di Presidente dall’entourage degli Illuminati fin da quando era giovane. Qual è l’obiettivo degli Illuminati? Creare un Unico Governo Mondiale ed un Nuovo Ordine Mondiale, con a capo loro stessi per sottomettere il mondo a una nuova schiavitù, non fisica, ma “spirituale” ed affermare il loro credo: l’ideologia Luciferica. Questo obiettivo non può essere conseguito nel periodo di una vita, le sue origini sono antiche e risalgono già al 1700 quando il complotto venne formalizzato, con l’elaborazione di veri e propri documenti programmatici. Nella prima metà del 1700 l’incontro tra il Gruppo dei Savi di Sion e Mayer Amschel Rothschild, l’abile fondatore della famosa dinastia che ancora oggi controlla il Sistema Bancario Internazionale, porta alla redazione di un manifesto:

I Protocolli dei Savi di Sion”. In 24 paragrafi, viene descritto come soggiogare e dominare il mondo con l’aiuto di un sistema economico. Sempre Mayer Amschel Rothschild aiuta e finanzia l’ebreo Adam Weishaupt, un ex prete gesuita, che a Francoforte crea un Gruppo Segreto dal nome “Gli Illuminati di Baviera”. Weishaupt prendendo spunto dai “ Protocolli dei Savi di Sion” elabora all’incirca verso il 1770 “Il Nuovo Testamento di Satana” un piano che dovrà portare, non più gli Ebrei ma un gruppo ristretto di persone (gli Illuminati o Banchieri Internazionali) ad avere il controllo ultimo del mondo intero. La strategia di Weishaupt era basata su principi molto fini e spietati. Bisognava arrivare alla soppressione dei Governi Nazionali e alla concentrazione del potere in Governi ed Organi Sovranazionali ovviamente gestiti dagli Illuminati.

Ecco alcuni esempi operativi sulle cose da fare:

Creare la divisione delle masse in campi opposti attraverso la politica, l’economia, gli aspetti sociali, la religione, l’etnia etc … Se necessario armarli e provocare incidenti in modo che si combattano e si indeboliscano.

Corrompere (con denaro e sesso) e quindi rendere ricattabili i politici o chi ha una posizione di potere all’interno di uno stato.

Scegliere il futuro capo di stato tra quelli che sono servili e sottomessi incondizionatamente.

Avere il controllo delle scuole (licei ed Università) per fare in modo che i giovani talenti di buona famiglia siano indirizzati ad una cultura internazionale e diventino inconsciamente agenti del complotto.

Assicurare che le decisioni più importanti in uno stato siano coerenti nel lungo termine all’obiettivo di un Nuovo Ordine Mondiale.

Controllare la stampa, per poter manipolare le masse attraverso l’informazione.

Abituare le masse a vivere sulle apparenze e a soddisfare solo il loro piacere, perché in una società depravata gli uomini perdono la fede in Dio.

Secondo Weishaupt, mettendo in pratica le sue raccomandazioni si doveva arrivare a creare un tale stato di degrado, di confusione e quindi di spossatezza, che le masse avrebbero dovuto reagire cercando un protettore o un benefattore al quale sottomettersi liberamente. Da qui il bisogno di costituire degli Organi Sovranazionali pronti a sfruttare questo stato di cose, fingendosi i salvatori della patria, per istituire un Unico Governo Mondiale . Nel 1871 il piano di Weishaupt viene ulteriormente completato da un suo seguace Americano Albert Pike che elabora un documento per l’istituzione di un Nuovo Ordine Mondiale attraverso tre Guerre Mondiali.

Il suo pensiero era che questo programma di guerre avrebbe generato nelle masse un tale bisogno di pace, che sarebbe diventato naturale arrivare alla costituzione di un Unico Governo Mondiale. Non a caso dopo la Seconda Guerra Mondiale venne fatto il primo passo in questa direzione con la formazione dell’ONU, che possiamo definire la polizia del mondo degli Illuminati. Tornando al pensiero di Pike, la Prima Guerra Mondiale doveva portare gli Illuminati, che già avevano il controllo di alcuni Stati Europei e stavano conquistando attraverso le loro trame gli Stati Uniti di America, ad avere anche la guida della Russia. Quest’ultima avrebbe poi dovuto interpretare un ruolo che doveva portare alla divisione del mondo in due blocchi.

La Seconda Guerra Mondiale sarebbe dovuta partire dalla Germania, manipolando le diverse opinioni tra i nazionalisti tedeschi e i sionisti politicamente impegnati. Inoltre avrebbe portato la Russia ad estendere la sua zona di influenza e reso possibile la costituzione dello Stato di Israele in Palestina. La Terza Guerra Mondiale sarà basata sulle divergenze di opinioni che gli Illuminati avranno creato tra i Sionisti e gli Arabi, programmando l’estensione del conflitto a livello mondiale.

Col passare degli anni il Quartiere Generale di questo complotto passa dalla Germania (Francoforte), alla Svizzera, poi all’Inghilterra (Londra) ed infine agli Stati Uniti d’America (New York). E’ quindi dal 1700 che le famiglie degli Illuminati, generazione dopo generazione, influenzano la storia per raggiungere i propri traguardi.

Ecco un elenco dei fatti principali che negli ultimi 3 secoli sono stati architettati, fomentati o finanziati dagli Illuminati: la Rivoluzione Francese, le Guerre Napoleoniche, la nascita dell’ideologia Comunista, la I Guerra Mondiale, la Rivoluzione Bolscevica, la nascita dell’ideologia Nazista, la II Guerra Mondiale, la fondazione dell’ONU, la nascita dello Stato di Israele, la Guerra del Golfo, la nascita dell’Europa Unita…

Nella Tavola 3 e Tavola 4 è rappresentata la rete di potere che gli Illuminati si sono costruiti in quasi 300 anni. Ovviamente non potevano pensare di conseguire i loro obiettivi da soli, avevano ed hanno bisogno di una “struttura operativa”, composta da organizzazioni o persone che esercitando del potere operino più o meno consapevolmente nella stessa direzione. Come potete constatare gli Illuminati controllano o hanno i loro uomini ovunque, possiamo tranquillamente dire che sono i signori del mondo. La loro strategia ha fatto leva su 2 capisaldi: a) la forza del denaro, hanno costituito e controllano il Sistema Bancario Internazionale; b) la disponibilità di persone fidate, ottenuta attraverso il controllo delle Società o Associazioni Segrete (logge massoniche).

Queste ultime con i loro diversi gradi di iniziazione hanno garantito e garantiscono tutt’ora quell’alone di discretezza necessario al piano degli Illuminati. Gli Illuminati, e chi con loro controlla queste Società, sono Satanisti e praticano la magia nera. Il loro Dio è Lucifero e attraverso pratiche e riti occulti manipolano e influenzano le masse. E pensare che la cultura dominante ci dice che la magia non esiste anzi, considera ridicolo chi ci crede. E’ anche da questa scienza di tipo occulto, che gli Illuminati hanno sviluppato la teoria sul controllo mentale delle masse. Per chiarire ecco un esempio: a quanto sembra anche Hollywood, le maggiori Case Cinematografiche e Discografiche internazionali, fanno parte della rete degli Illuminati. Molte volte i loro prodotti sono usati come strumenti di indottrinamento e agiscono in modo “invisibile” sulla psiche. Penso che nessuno possa negare che oggi esistono certi tipi di musica, privi di qualsiasi qualità, il cui unico effetto voluto è quello di provocare nei giovani apatia, robotismo, violenza ed essere uno stimolo all’uso di droghe.

Dicevamo prima, che gli uomini che controllano gli Illuminati fanno parte di tredici delle famiglie più ricche del mondo. I loro nomi sono rimasti segreti negli anni e la leadership famigliare è stata passata da uomo a uomo generazione dopo generazione. Comunque nessun segreto può essere tenuto per sempre e anche in questo caso recentemente sono stati resi noti i loro nomi, grazie a qualcuno che, abbandonando l’ordine, ha deciso di cambiare vita e rivelare le informazioni più importanti.

Ecco quindi le tredici famiglie che sembrano avere il compito di gestire il pianeta da dietro le quinte per condurlo al Nuovo Ordine Mondiale:

ASTOR, BUNDY, COLLINS, DUPONT, FREEMAN, KENNEDY, LI,

ONASSIS, ROCKFELLER, ROTHSCHILD, RUSSELL, VAN DUYN

MEROVINGI (famiglie Reali Europee).

Sono dunque loro il vero governo del mondo o meglio il governo segreto?

PPS NOBILTA' NERA: DOWNLOAD

Questo nome non è nuovo alle cronache di controinformazione, anzi, per certi aspetti viene considerato il fulcro della teoria della “cospirazione”. Purtroppo, la teoria secondo cui ci sarebbe una cospirazione dietro le quinte di tutte le organizzazioni importanti nel mondo, dai governi alle multinazionali, è minata alla base dalla mancata considerazione della nostra responsabilità nella situazione attuale, addossando troppo superficialmente tutta la “colpa” dei problemi del mondo a poche elite senza scrupoli.



Se guardiamo un po’ indietro nella storia conosciuta dell’uomo, vediamo che da sempre egli ha cercato di prendere vantaggio sugli “altri”, per dominare, per acquisire potere, controllo, ecc.. Ciò sicuramente è stato possibile per la presenza di individui che hanno molto lavorato dietro le quinte con ogni mezzo, incarnando egregiamente l’andante machiavelliano de “il fine giustifica i mezzi”. Ma ciò si è sviluppato anche perché molte altre persone non facenti parte di alcuna elite, avrebbero desiderato essere al posto dei pochi potenti, per dominare a loro volta. Il desiderio dell’uomo di superare gli “altri” in una corsa dove ogni mezzo e scorrettezza sono leciti, ha creato la realtà che oggi conosciamo come Illuminati.

Altresì, il desiderio di molti, al giorno d’oggi, di modificare questa realtà perché percepita fortemente limitante nei confronti dei propri desideri di sperimentare una vita più libera, ha fatto si che ciò che un tempo disponeva di molto potere e segretezza, incominci adesso ad essere visibile alla luce del giorno.

Gli Illuminati e chi lavora per loro costituiscono un’elite mondiale (circa il 5% della popolazione del mondo) che tira le fila di tutti i sistemi che attualmente dirigono i campi fondamentali della nostra vita, come governi, media, servizi, istruzione, multinazionali, organizzazioni militari e religiose.

Sul web potete trovare molte informazioni sul loro conto, ma aldilà di sapere come si è sviluppata la loro organizzazione, è interessante conoscere a che cosa ha portato il loro modo di intendere la vita, in una parola: PAURA! Tutto il loro desiderio di controllo, dominazione e potere è basato sulla paura, e se anche noi, nelle nostre semplici vite, ci sintonizziamo su questo potente sentimento, non faremo altro che il gioco dei nostri controllori.

Da qualche secolo, gli Illuminati hanno creato un piano per assumere il controllo globale del nostro mondo e ciò si è sviluppato attraverso tappe ben precise e scandite, di cui ogni guerra e ogni conflitto fra gli uomini ha costituito un punto importante.

Sarebbe troppo lungo indicare come sono riusciti ad assumere il controllo dei vari governi, modificando leggi e ingannando per allargare sempre più il loro potere, creando conflitti e tessendo le fila pressoché di ogni organizzazione importante nelle nostre società, ma è semplice vedere come al giorno d’oggi le cose funzionano esattamente al contrario di ciò che ci si aspetterebbe per l’interesse delle persone. Ed ogni volta che si tenta di risolvere un problema, si incontra sempre un muro di inganni, insabbiamenti, intimidazioni e azioni feroci per non cambiare lo “status quo”.

Questo rappresenta qualcosa di più di un semplice gruppo di politici o amministratori corrotti ed è necessario comprendere i moventi, capire a chi giova una certa azione, per scorgere un’organizzazione più vasta che usa le persone più in vista per i propri scopi, rimanendo cautelativamente nell’ombra.

Ma ancora una volta, se ci sintonizziamo sulla paura, sul credere che noi, piccoli uomini comuni, non abbiamo alcuna possibilità di cambiare la situazione, facciamo esattamente il gioco degli Illuminati, che già dal loro nome, che indicherebbe delle persone sagge, mature, che sanno mettere a disposizione le proprie conoscenze e “ricchezze” per il bene della società, rendono chiaro il loro “modus operandi” di inganno e di ribaltamento dei simboli positivi (vedi la svastica nell’era hitleriana, simbolo molto più antico e profondo di quello a cui è stato associato, distorcendolo), per confondere e indebolire.

Ma tutto ciò è possibile solo se noi, a nostra volta, crediamo alla loro idea di realtà, senza analizzarla con la nostra testa e il nostro cuore e senza quindi “riprogrammarla” attraverso i nostri migliori desideri.

Quindi, piuttosto che riproporre le azioni peggiori dell’uomo, portate spesso a compimento da questi gruppi di potere occulti sotto la direzione degli Illuminati, preferisco porre l’attenzione su ciò che di utile esiste oggi per cambiare la nostra vita, prima, e quindi il mondo, di conseguenza.

Come ho già detto, oggi abbiamo a disposizione internet, che ci permette di avere una magnifica fonte alternativa di informazioni, meno controllabile dei media tradizionali, per poter così discernere se quella che ci raccontano al telegiornale è la verità o solo brandelli di mezze verità per orchestrare la nostra opinione sui fatti e le scelte della vita. A voi la decisione.

uomini siate e non pecore matte si che di tra voi il giudeo non rida” Dante Alighieri, Divina Commedia, V canto dell'inferno.

sovranità monetaria divina e umana

Una schiera di "cornuti dannati": massoni, satanisti, signoraggio bancario, S.p.A., soffocano ogni spazio vitale e uccidono la speranza nelle future geneazioni, con criminale arroganza cercano di distruggere ogni realtà che inizia con crist****. LA soluzione non è religiosa, ma spirituale, culturale e paradossalmente soprattutto monetaria: la proprietà popolare della moneta. Noi vogliamo il SIMEC come moneta locale e l'AURO come moneta internazionale entrambi di proprietà del portatore.

http://picasaweb.google.it/fedele339/Salmi_e_cantici#



salmi_e_cantici

uomini siate e non pecore matte si che di tra voi il giudeo non rida” Dante Alighieri, Divina Commedia, V canto dell'inferno.

sovranità monetaria divina e umana

Una schiera di "cornuti dannati": massoni, satanisti, signoraggio bancario, S.p.A., soffocano ogni spazio vitale e uccidono la speranza nelle future geneazioni, con criminale arroganza cercano di distruggere ogni realtà che inizia con crist****. LA soluzione non è religiosa, ma spirituale, culturale e paradossalmente soprattutto monetaria: la proprietà popolare della moneta. Noi vogliamo il SIMEC come moneta locale e l'AURO come moneta internazionale entrambi di proprietà del portatore.

http://picasaweb.google.it/fedele339/Salmi_e_cantici#



Napoleone, che simpatizzava con i banchieri internazionali, si rivolse loro contro negli ultimi anni del suo governo, egli disse: “:
“Quando un governo dipende per il denaro dai banchieri, sono i banchieri non i governanti a controllare la situazione, perché la mano che da è al di sopra della mano che prende…il denaro non ha patria; i banchieri sono senza patriottismo e senza decenza; il loro obiettivo è il guadagno.”

Poiché, i termini di suddito e di schiavo, REALI IN RELAZIONE AL SIGNORAGGIO, non possono essere accettabili da alcun uomo libero.

Finzione diviene realmente la democrazie se esiste: signoraggio, satanismo e massoneria.

uomini siate e non pecore matte si che di tra voi il giudeo non rida” Dante Alighieri, Divina Commedia, V canto dell'inferno.




Ciao Lorenzo, io la lettera l'ho gia inviata, era importante farla partire subito, se vuoi, invia anche tu la bella frase che hai elaborato, l'indirizzo è questo: AL PARROCO della Chiesa S.Agnese - Via NOMENTANA - N 349 - c.a.p. 000162 ROMA
AURITI SANTO SUBITO"Solo un santo, poteva dare a noi gli strumenti culturali e spirituali, per contrastare in terra l'impero di Satana, o il signoraggio bancario è il luogo ideologico ed economico dove si capisce veramente cosa significa che il denaro è
"sterco del diavolo".
In questo scontro titanico, Auriti ha pagato di persona fidando solo sull'aiuto del Cristo. PROF. SCAROLA LORENZO
fedele339@gmail.com
Chi ha conosciuto Dio VERAMENTE, ha cancellato la parola "impossibile"
dal suo vocabolario.

Tutto è per Lui o è contro di Lui: A e W
http://ilcomandamento.blogspot.com

http://lorenzoscarola.blogspot.com

http://auriti.blogspot.com
http://fedele.altervista.org

Sola la PAROLA dal nulla ha creato tutto, cioè il Verbo fatto carne nel seno di Maria.
Ascolta, credi e salvati!
Avete rifiutato il Signore che vi chiedeva solo la decima o il 10% e avete accettato il signoraggio bancario a cui date il 300%. Si, ogni euro che puoi spendere, con delle truffe legalizzate ti rubano ben 3 euro. E non vi danno neanche il diritto di sapere queste cose, infatti il signoraggio ti rende un "suddito" e la democrazia è solo una truffa!
http://ilcomandamento.blogspot.com
contattami a skype: "fedele339"