H.A.A.R.P HELL Pamir

L'ANTICRISTO: in teoria: è colui che nega Cristo nella CARNE! ma, io non sono un religioso, io sono un politico che, giudica gli uomini per le LORO opere politiche, ma, spero che, nessuno faccia di se stesso: il nemico di Cristo di Betlemme, perché, in lui non c'è peccato! E chi nega il VERBO incarnato, è perché, lui non vuole liberarsi di ogni ombra di peccato nella sua vita! ed io come politico, io non posso imporre la santità a nessuno! ma, l'anticristo mostrerà a me, il suo delitto in te: furto, rapina, menzogna omicidi ipocrisia mafie massonerie .. ed io sono un Re terribile che mette a morte: i criminali per questi delitti politici! IO SONO LA LEGGE DEL TAGLIONE! MA, FORSE è MEGLIO LA GUERRA MONDIALE per te, che non scegliere me! GIOCA IL TUO DESTINO adesso, perché il tuo tempo sta per finire, infatti, SATANA, BELZEBUL BRAMA BAAL
JABULLON MARDUK ALLAH tuo? TI HANNO ABBANDONATO, E NON TI POSSONO PIù
SOCCORRERE!
666 regno NWO Unito Gezabele 2
#LUCIFERO ] io sono stato trovato "FEDELE" fino alla fine dei miei giorni: "UMILE"! IL CREATORE ONNIPOTENTE JHWH TI HA SOSTITUITO ANCHE CON ME! tu hai perso: VATTENE BUSH TU NON PUOI VINCERE!
666 regno NWO Unito Gezabele 2
Maria Valtorta : La caduta di Lucifero .. https://www.youtube.com/watch?v=gnYHetfltU8
666 regno NWO Unito Gezabele 2
Ezechiele 28 ] ECCO la VISIONE DI LUCIFERO IL TRADITORE MASSONE ISLAMICO FARISEO SAUDITA, CHE, LUI HA TRADITO IL REGNO: ED ORA è SATANA! drink your poison made by yourself Bush and Salman and Rothschild, i will kill you all and your all amen, alleluia! [ 1. Mi fu rivolta questa parola del Signore: 2. «Figlio dell'uomo, parla al principe di Tiro: Dice il Signore Dio: Poiché il tuo cuore si è insuperbito e hai detto: Io sono un dio, siedo su un seggio divino in mezzo ai mari, mentre tu sei un uomo e non un dio, hai uguagliato la tua mente a quella di Dio, 3. ecco, tu sei più saggio di Daniele, nessun segreto ti è nascosto. 4. Con la tua saggezza e il tuo accorgimento hai creato la tua potenza e ammassato oro e argento nei tuoi scrigni; 5. con la tua grande accortezza e i tuoi traffici hai accresciuto le tue ricchezze e per le tue ricchezze si è inorgoglito il tuo cuore. 6. Perciò così dice il Signore Dio: Poiché hai uguagliato la tua mente a quella di Dio, 7. ecco, io manderò contro di te i più feroci popoli stranieri; snuderanno le spade contro la tua bella saggezza, profaneranno il tuo splendore. 8. Ti precipiteranno nella fossa e morirai della morte degli uccisi in mezzo ai mari. 9. Ripeterai ancora: «Io sono un dio», di fronte ai tuo uccisori? Ma sei un uomo e non un dio in balìa di chi ti uccide. 10. Della morte dei non circoncisi morirai per mano di stranieri, perché io l'ho detto». Oracolo del Signore Dio. 11. Mi fu rivolta questa parola del Signore: 12. «Figlio dell'uomo, intona un lamento sul principe di Tiro e digli: Così dice il Signore Dio: Tu eri un modello di perfezione, pieno di sapienza, perfetto in bellezza; 13. in Eden, giardino di Dio, tu eri coperto d'ogni pietra preziosa: rubini, topazi, diamanti, crisòliti, ònici e diaspri, zaffìri, carbonchi e smeraldi; e d'oro era il lavoro dei tuoi castoni e delle tue legature, preparato nel giorno in cui fosti creato. 14. Eri come un cherubino ad ali spiegate a difesa; io ti posi sul monte santo di Dio e camminavi in mezzo a pietre di fuoco. 15. Perfetto tu eri nella tua condotta, da quando sei stato creato, finché fu trovata in te l'iniquità. 16. Crescendo i tuoi commerci ti sei riempito di violenza e di peccati; io ti ho scacciato dal monte di Dio e ti ho fatto perire, cherubino protettore, in mezzo alle pietre di fuoco. 17. Il tuo cuore si era inorgoglito per la tua bellezza, la tua saggezza si era corrotta a causa del tuo splendore: ti ho gettato a terra e ti ho posto davanti ai re che ti vedano. 18. Con la gravità dei tuoi delitti, con la disonestà del tuo commercio hai profanato i tuoi santuari; perciò in mezzo a te ho fatto sprigionare un fuoco per divorarti. Ti ho ridotto in cenere sulla terra sotto gli occhi di quanti ti guardano. 19. Quanti fra i popoli ti hanno conosciuto sono rimasti attoniti per te, sei divenuto oggetto di terrore, finito per sempre». 20. Mi fu rivolta questa parola del Signore: 21 «Figlio dell'uomo, volgiti verso Sidòne e profetizza contro di essa: 22. Annunziale: Dice il Signore Dio: Eccomi contro di te, Sidòne, e mostrerò la mia gloria in mezzo a te. Si saprà che io sono il Signore quando farò giustizia di te e manifesterò la mia santità. 23. Manderò contro di essa la peste e il sangue scorrerà per le sue vie: cadranno in essa i trafitti di spada e questa da ogni parte graverà; e sapranno che io sono il Signore. 24. Non ci sarà più per gli Israeliti un aculeo pungente, una spina dolorosa tra tutti i suoi vicini che la disprezzano: sapranno che io sono il
Signore». 25. Così dice il Signore Dio; «Quando avrò radunato gli Israeliti di mezzo ai popoli fra i quali sono dispersi, io manifesterò in essi la mia santità davanti alle genti: abiteranno il paese che diedi al mio servo Giacobbe, 26 vi abiteranno tranquilli, costruiranno case e pianteranno vigne; vi abiteranno tranquilli, quando avrò eseguito i miei giudizi su tutti coloro che intorno li disprezzano: e sapranno che io sono il Signore loro Dio». https://youtu.be/gnYHetfltU8
666 regno NWO Unito Gezabele 2
NON SIATE INGENUI ] [ Commonwealth, UK e UE FANNO PARTE DEL NWO, quindi, il fatto che UK può abbandonare la UE? questo non potrebbe mai essere un sintomo di sovranità o di vera Democrazia.. qui abbiamo i massoni GENDER Darwin, che, sono proprietà di Illuminati Farisei banchieri SpA FMI azionisti, una sola potenza per Satana! ] MA FINCHé NON POSSIAMO DARE UNA PATRIA A TUTTI GLI EBREI DEL MONDO, NOI NON POTREMO MAI SAPERE, SE, LORO SONO SATANISTI PER VOCAZIONE, OPPURE SE SONO SATANISTI PER NECESSITà! e PER QUELLO CHE CONOSCE LA MIA METAFISICA? LORO I FARISEI SONO SATANISTI PER NECESSITà! ECCO PERCHé, BUSH 322 KERRY HANNO DEI GROSSI PROBLEMI AD INNALZARE IL SATANISMO A LIVELLO MONDIALE! Il segretario di Stato per gli Affari Esteri e del Commonwealth considera “politicamente vincolante” la volontà dei cittadini del Regno Unito. Se i cittadini del Regno Unito dovessero votare a favore dell'uscita del Paese dall'Unione Europea, il governo britannico inizierà immediatamente "la procedura di negoziazione degli accordi d'uscita": http://it.sputniknews.com/mondo/20160127/1975101/gran-bretagna-brexit.html#ixzz3ySS75Lib
666 regno NWO Unito Gezabele 2
MAMMA LI TURCHI, MAMMA LI ] TUTTO IN CULO LO PRENDI DA HITLER E MAOMETTO SHARIA, ED ESCE DALLA BOCCA, QUELLA TESTA DI CAZZO ONU SHARIA DELLA CIA NATO [ Turchia, chiesto ergastolo per due giornalisti ] E C'è UNA DIMENSIONE QUANDO LE VOLGARITà POSSONO DIVENTARE PREGHIERA GRADITA A DIO ONNIPOTENTE CREATORE JHWH HOLY [ 15:18 27.01.2016URL abbreviato 05301, Il direttore ed il caporedattore del quotidiano di opposizione Cumhuriyet rischiano il carcere a vita in Turchia. Il pubblico ministero ha chiesto l'ergastolo per rivelazione di segreti di Stato. Il direttore ed il caporedattore del quotidiano di opposizione Cumhuriyet, Can Dundar e Erdem Gul, rischiano l'ergastolo dopo le richieste del pubblico ministero turco nel processo che li vede imputati per rivelazione di segreti di Stato.
Dundar e Gul erano stati arrestati lo scorso 26 novembre con l'accusa di far parte di un'organizzazione terroristica armata e di avere diffuso sulle pagine del quotidiano materiale in violazione della sicurezza dello Stato. Nello scoop giornalistico per cui Dundar, direttore del quotidiano, ed Erdem Gul, caporedattore della redazione di Ankara, sono stati arrestati, veniva rivelato i passaggio di armi dalla Turchia alla Siria, con particolari su come l'intelligence turca coordinava il transito di camion carichi di rifornimenti militari per il fronte ribelle siriano: http://it.sputniknews.com/mondo/20160127/1974755/turchia-ergastolo-due-giornalisti-censura-media.html#ixzz3ySPayQmk
666 regno NWO Unito Gezabele 2

gli USA UK regime massonico: torre di Babilonia, loro portano con coerenza un imperialismo massonico usurocratico di SpA monopolio bancario attraverso, congiure autoattentati e guerre, perché, sono farisei satanisti e senza moralità avidi e macchiavellici: CON LO SCCOPO DI STERMINARE IL SEME DI ABRAMO! MENTRE, SE I FARISEI, SI METTESSERO LA MANO SULLA COSCIENZA DI SATANA E SE DIVENTASSERO, NUOVAMENTE DEI VERI EBREI? CERTO, STERMINEREBBERO LA LEGA ARABA DEI NAZISTI INVECE DI STERMINARE LA RUSSIA CRISTIANA E L'EUROPA DEI ROTTI DI CULO! "Obama Killer" protesta davanti all'ambasciata USA a Mosca. 15:04 27.01.2016URL abbreviato013710. Azione di protesta davanti all'ambasciata USA a Mosca, esposta una gigantografia con il volto del presidente Obama e la scritta "killer". La protesta porta la firma del movimento "Glavpakat" ed è stata attuata mercoledì mattina. Cinque attivisti sono saliti sul tetto di un edificio di fronte all'ambasciata statunitense nella zona della centrale via Arbat a Mosca ed hanno esposto un megastriscione con il volto del presidente USA e la scritta "Killer": http://it.sputniknews.com/videoclub/20160127/1976211/obama-killer-protesta.html#ixzz3ySNQ7Po6
666 regno NWO Unito Gezabele 2

immediate sanzioni contro la TURCHIA, oppure guerra mondiale! ] [ Mentre nella NATO finanziano i terroristi, c’è chi li combatte davvero. 10:46 27.01.2016 URL abbreviato Tatiana Santi 036370. Kobane è il simbolo della resistenza contro i jihadisti in Siria, esattamente un anno fa la città veniva liberata dai curdi. È una vittoria costata cara, la città è tuttora distrutta, ma con le sue macerie rappresenta una testimonianza di chi la guerra ai jihadisti l’ha fatta per davvero. Il Daesh rappresenta una minaccia per tutti, è un male da sconfiggere, allo stesso tempo però c'è chi parla ancora di "ribelli moderati", cioè combattenti di Al Qaeda o al-Nusra. Ci sono Paesi, anche membri della NATO come la Turchia, che finanziano i tagliagole comprando il loro petrolio e che facilitano il passaggio dei jihadisti verso la Siria attraverso il proprio confine.Tra i combattenti che hanno liberato Kobane c'era anche Karim Franceschi, un ragazzo italiano. Nel libro "Il combattente", edito da Rizzoli, Karim ripercorre la resistenza di Kobane e le sue battaglie contro il Daesh nelle fila dello YPG, l'unità di protezione del popolo curdo. Sputnik Italia ha parlato con Karim Franceschi della sua esperienza e del ruolo della Russia nella lotta contro il Daesh.Come ritiene Karim, l'intervento russo in Siria è importantissimo, perché "ha permesso un cambiamento. La Russia è uno di quei Paesi che sta realmente combattendo i jihadisti, ha un atteggiamento molto più chiaro su questo e combatte tutti i terroristi senza distinzioni". — Ti sei unito ai curdi per combattere contro i jihadisti. Com'era organizzata la resistenza curda di Kobane?
— Lo YPJ e lo YPG sono le unità di protezione del popolo curdo, sono le unità difensive del Rojava. Il Rojava è nato come primo esperimento democratico in Siria. L'FSA (Esercito siriano libero) è democratico, ma il problema è che qualsiasi banda di criminali può diventare FSA. Queste unità vanno di gruppo in gruppo: puoi trovare il comandante onesto oppure il criminale. Non parliamo poi dei "ribelli moderati", fra di loro c'è al-Nusra, cioè Al Qaeda, sostenuta, amata e finanziata dalla Turchia.
Il Rojava è l'unico sistema all'interno della Siria, che non chiede l'indipendenza, ma l'autonomia, è un sistema basato sulla democrazia reale, sul femminismo in una terra dove le donne sono costrette a mettere il velo e obbedire al marito. Nel Rojava le donne possono diventare generali, sindaci. Inoltre le diverse etnie e religioni convivono: gli aziri, i cristiani, i musulmani vivono insieme, formano una coalizione che si chiama "Forze democratiche siriane". — Che ne pensi dell'intervento russo in Siria? Possiamo dire che la lotta contro i jihadisti è diventata più massiccia dopo quest'intervento?
[ Contrabbando di petrolio del Daesh. Israele: il Daesh fornisce petrolio alla Turchia già da molto tempo ] — L'intervento della Russia in tutto questo è importantissimo, perché la Turchia in questo momento sta finanziando l'ISIS, sta comprando il loro petrolio, abbiamo visto prove fotografiche di questo ultimamente. La Turchia ci ha minacciato di continuo, ogni tanto ci sparava contro qualche carro armato dal confine turco, specialmente vicino a Tell Abyad nel cantone di Kobane. Gli americani in tutto questo, certo, ci danno supporto a livello di bombardamenti, ma non danno armi, non danno supporto politico. La Turchia ogni volta ne combina una nuova. La coalizione non le dice niente. Intanto il Rojava è sotto embargo. La battaglia all'ISIS diventa ancora più difficile. L'intervento della Russia ha permesso un cambiamento. La Russia è uno di quei Paesi che sta realmente combattendo i jihadisti e lo fa senza il compromesso che usano gli Stati Uniti, parlando della Turchia come di un alleato. È un'ipocrisia, perché la Turchia non è alleata, sappiamo che tutti i jihadisti passano attraverso la Turchia, la quale continua a combattere contro i curdi siriani. La Russia ha un atteggiamento molto più chiaro su questo e combatte tutti i jihadisti senza distinzioni. Come noi nel Rojava non distinguiamo l'ISIS e al-Nusra. Noi li chiamiamo tutti "criminali".
— Il Daesh è un nemico di tutti. Vista la tua esperienza diretta, secondo te come si può sconfiggere il Daesh, bastano le bombe?
— Quando c'è stato l'attentato a Parigi a novembre ero nel Rojava, mi trovavo con un volontario francese. È stato chiaro in quel momento per noi due e per tutti: la battaglia contro l'ISIS è una battaglia di tutta l'umanità. Tutti quelli che credono nei valori umani e nella libertà sono obiettivi legittimi dell'ISIS. Non importa se ti trovi in Francia, in Italia o in Siria. La loro macchina militare è pronta a colpirti per quello in cui credi. Loro odiano la democrazia.
Come sconfiggere l'ISIS? Questi popoli si devono unire, si devono mettere da parte gli interessi geopolitici e del petrolio e bisogna combattere l'ISIS. Non bastano le bombe buttate su Raqqa, non serve mandare il proprio esercito. Noi contiamo fra Iraq e Siria 80 mila combattenti dell'ISIS. Non puoi mandare 100 mila marines a sconfiggerli, faresti il loro gioco. In questo scontro loro vogliono richiamare alle crociate. Bisogna sostenere quei popoli in cui ci riconosciamo nel pensiero, nelle parole e nei valori. Bisogna sostenere quei popoli che credono nei valori democratici, dare loro la possibilità di sconfiggere l'ISIS. Vanno sostenuti con i bombardamenti e finanziamenti, vanno addestrati e armati, ma soprattutto sostenuti politicamente. Questo significa sanzionare la Turchia, anche se è membro della Nato: http://it.sputniknews.com/mondo/20160127/1970579/lotta-al-terrorismo-daesh-turchia-siria.html#ixzz3ySLCmB5u
ecco perché io ho giurato di farvi morire tutti!
in una seconda (alunni di 16 anni), oggi, io ho detto: "per la Bibbia è peccato mortale la omosessualità" ] io NON HO FATTO ALTRE CONSIDERAZIONI, PERCHé, SI PARLAVA, soltanto, DEL VALORE UNIVERSALE CHE VIENE ATTRIBUITO ALLA VERGINITà CONSERVATA PRIMA DEL MATRIMONIO! [ ma, un alunno mi ha detto: "io la posso querelare per danni morali!" ] ed io ho risposto: "prima di querelare me: tu devi querelare la Bibbia ed il Papa, che dicono queste cose" e lui ha risposto: "certamente, io querelerò prima loro, e dopo querelerò, anche, lei per danni morali!"
666 regno NWO Unito Gezabele 2
Persecuted is Global Assault by satan, and his satanisms, on innocent martyr Christians
666 regno NWO Unito Gezabele 2
E chi può dire che il PARADISO non esiste? TU senti, come sono TUTTI in trionfo! e chi può dire che lo INFERNO non esiste? TU senti come sono disperati! PERCHé QUESTI VERMI SHARIA URTICANTI CHE PRIMA NON ESISTEVANO? SONO STATI CREATI PROPRIO ADESSO, ED HANNO INVASO L'INFERNO!
666 regno NWO Unito Gezabele 2
non potendo Israele da solo dichiarare guerra a tutto il GENERE UMANO, il minimo che può fare e deportare tutti i palestinesi, ma, non in quanto palestinesi, perché è con gli islamici sharia della LEGA ARABA che è impossibile convivere pacificamente! ECCO PERCHé I SACERDOTI DI SATANA E DELLA CIA, CON I LORO FARISEI SPA FED, BANCA MONDIALE, ECC.. NWO, VI STANNO TRASCINanDO IN UNA GUERRA MONDIALE NUCLEARE, CHE IO PRETENDO VENGA COMBATTUTA IN ARABIA SAUDITA: E CHE, LASCERà QUASI SENZA ESSERI UMANI TUTTO IL PIANETA!! 27.01.2016. URL abbreviato 04500. Il primo ministro israeliano contro il segretario generale delle Nazioni Unite dopo le sue parole sulla frustrazione palestinese ed il pesante giudizio sull'attività di colonizzazione israeliana. Durissimo botta e risposta ieri, alla vigilia della giornata della memoria, tra il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ed il segretario generale delle nazioni Unite Ban Ki Moon, con quest'ultimo accusato di incoraggiare il terrorismo. Le parole usate da Ban Ki Moon per definire l'attività di colonizzazione della West Bank da parte israeliana ha infatti fatto scattare ieri la durissima reazione verbale di Netanyahu, che ha tuonato contro il segretario generale dell'ONU. "Gli assassini palestinesi non vogliono costruire una nazione, vogliono distruggere la nostra. Non uccidono in nome della pace e o dei diritti umani". Così Netanyahu, nelle ore in cui Ban Ki Moon presiedeva un dibattito al Palazzo di vetro sugli ultimi quattro mesi di assalti all'arma bianca dei palestinesi contro Israele. "Come i popoli hanno dimostrato nelle varie epoche — aveva detto Ban Ki Moon pur condannando senza esitazione le violenze ed i lanci di razzi dalla Striscia — è naturale reagire all'occupazione". Il duro botta e risposta arriva nelle ore in cui, dopo 18 mesi di silenzio sull'argomento, il ministero della Difesa israeliano ha approvato la costruzione di nuove colonie in Cisgiordania. "L'attività di colonizzazione — aveva detto Ban Ki Moon — è un affronto per il popolo palestinese e per la comunità internazionale": http://it.sputniknews.com/mondo/20160127/1972167/netanyahu-ban-ki-moon-terrorismo.html#ixzz3yS4YLuRt
666 regno NWO Unito Gezabele 2
il delitto di Ban Ki Moon è un delitto ideologico, infatti lui dice: "è naturale reagire all'occupazione" ] MA [ MA, tutta la LEGA ARABA è un solo gigantesco genocidio, è tutta una entità occupante, infatti, la sua è una teologia del genocidio e della sostituzione, che è il più spietato nazismo SHARIA della storia del genere umano! SOLTANTO FACENDO IL GENOCIDIO di tutta la LEGA ARABA, IL GENERE UMANO POTREBBE SOPRAVVIVERE, E NON ESISTE UN PIANO POLITICO ALTERNATIVO, ISLAMICI SAUDITI POSSONO TUTTI ESSERE UCCISI tutti sterminati, BISOGNA NASCONDERE LA PIETà E BISOGNA STERMINARE TUTTA LA LEGA ARABA, AL PIù PRESTO! In queste condizioni di violazione di reciprocità, tutta l'Europa verrà islamizzata, entro i prossimo 30 anni, e tutti i diritti umani, andranno perduti per sempre! Cosa ONU e Ban Ki Moon hanno scopo di esistere ancora, un solo minuto di più, se non rappresentano più i diritti umani?
666 regno NWO Unito Gezabele 2
il delitto di Ban Ki Moon è un delitto ideologico, infatti lui dice: "è naturale reagire all'occupazione" Se ci sia una occupazione? questo non si può dire: è opinabile: 1. ebrei sono sempre stati li: ininterrottamente! 2. ebrei hanno comprato con il denaro quella terra! 3. ebrei hanno vinto tutte le guerre, 4. ogni atto di terrorismo ha un suo prezzo territoriale, al punto che palestinesi sono completamente fuori della terra! MA LA COSA PIù SCANDALOSA è QUESTA: COME hanno POTUTO restituiRE il deserro egiziano in cambio di nulla! Se Enlightened sPa FMI, FED, NWO 666 GUFO BAAL DIO, non avevano in animo di annientare Israele e tutto il genere umano? non avrebbero mai costretto GLI ISRAELIANI a restituire il deserto egiziano! QUI SEMBRA CHE IL SANGUE DEGLI ISRAELIANI SIA MERDA!
666 regno NWO Unito Gezabele 2
IN EUROPA, noi ORMAI SIAMO AL MANICOMIO: ideologico, politico, normativo, relativistico anarchico etico e morale, E QUESTO è IL MINORE DEI MALI, IN UNA SITUAZIONE DI PRIVAZIONE DI SOVRANITà MONETARIA E DI privazione di: SOVRANITà POLITICA, INFATTI, noi SIAMO UNA COLONIA DEGLI USA CIA NATO: CHE SI DEVE SBRANARE CONTRO LA RUSSIA PER FARE FELICI I NAZISTI DELLA LEGA ARABA: e i fariesi Rothschild del sistema massonico Veltroni d'Alema che sono sempre stati l'anticristo: che, ha pianificato ogni Olocausto Shoah per detenere il monopolio del FMI SPA!! La risoluzione PACE anti-Crimea? Un nuovo fake di Kiev 27.01.2016) URL abbreviato 09801. Il presidente della commissione Esteri della Duma Alexey Pushkov ha accusato il deputato ucraino Georgiy Logvinsky di aver mentito sulla risoluzione adottata dall'Assemblea Parlamentare del Consiglio d'Europa sulla Crimea e il Donbass. "Non c'è "alcuna punizione" per i deputati che hanno visitato la Crimea o il Donbass, il PACE non l'ha deciso e non lo può deliberare. Si tratta di un altro fake "made in Ukraine", — il politico russo ha scritto nel suo microblog su Twitter. Pushkov ha osservato che l'Assemblea Parlamentare è un organo consultivo del Consiglio d'Europa, per cui le sue risoluzioni sono di natura consultiva."Non ha diritto di vietare o autorizzare i deputati," — ha aggiunto il politico. In precedenza il deputato ucraino del "Fronte Popolare" Georgiy Logvinsky aveva riferito che, secondo la risoluzione approvata dal PACE, i parlamentari europei che in violazione alle leggi ucraine si sarebbero recati in visita nel Donbass o in Crimea sarebbero stati sanzionabili: http://it.sputniknews.com/politica/20160127/1975363/Ucraina-Donbass-Pushkov.html#ixzz3yS2jdJiX
666 regno NWO Unito Gezabele 2
ONU ha smesso di difendere i diritti umani, protegge la sharia, e quindi gli islamici hanno dilagato per il mondo, ecc. .ecc..
666 regno NWO Unito Gezabele 2
TUTTO QUELLO CHE, VOI DATE AI TURCHI IN TERMINI DI RICCHEZZA, SI TRASFORMERà IN UN RICATTO SHARIA TERRORISMO, E, addirittura IN UNA MINACCIA MILITARE CONTRO LA EUROPA! NO! la Turchia deve essere colpita dal più pesante embargo economico della Storia del genere umano! ] [ 26.01.2016. Il Ministro degli esteri turco Mevlüt Çavuşoğlu ha dichiarato che Ankara vorrebbe superare la situazione nei rapporti con Mosca originatasi dopo l’incidente con il caccia russo Su-24. Il Ministro degli esteri turco ha ricordato che a dicembre a incontrato a Belgrado il Ministro degli esteri russo Sergej Lavrov. "Ci siamo messi d'accordo di mantere questo canale diplomatico aperto", ha detto Çavuşoğlu a RIA Novosti. "Purtroppo, adesso siamo in questa situazione. Vorremmo superarla", ha sottolineato. A questo proposito Çavuşoğlu ha indicato che "la Turchia non ha mai tentato di aggravare il conflitto, in più, ci stiamo impegnado a fare tutto il possibile per trovare una soluzione a questo incidente che, sventuratamente, si è verificato". "Siamo spiacenti che sia successo, perchè la Russia non è solo un nostro partner, ma un partner importante", ha detto Çavuşoğlu. I rapporti tra Russia e Turchia sono entrati in crisi dopo che, il 24 novembre, un caccia turco F-16 ha abbattuto in Siria un cacciabombardiere russo Su-24. Il presidente della Federazione Russa Vladimir Putin lo ha definito una "coltellata alla schiena" da parte dei complici dei terroristi: http://it.sputniknews.com/mondo/20160126/1966806/tuchia-rapporti-russia.html#ixzz3yQDrETGJ
666 regno NWO Unito Gezabele 2
NESSUNA GUERRA DURA PER SEMPRE! BISOGNA BOMBARDARE LA ARABIA SAUDITA Wahhabita salafita, PERCHé LA GUERRA POSSA FINIRE IN SIRIA E IRAQ E LIBIA! ED è BELLO, PER I SIRIANI RITORNARE ALLA LORO PATRIA! COSì COME PER TUTTI GLI EBREI DEL MONDO RITORNARE IN ISRAELE! ED IO SONO IL REGNO CHE TUTTI LORO POTREBBE ACCOGLIERE, IN PACE E FELICITà! OGGI è PIù ECONOMICO ASSISTERE I PROFUGHI IN TURCHIA, con tendopoli, ecc.. E DIRE LORO CHE PRESTO RIENTRERANNO NELLA LORO PATRIA, PERCHé I RUSSI CACCERANNO I TERRORISTI CHE GLI USA HANNO MANDATO! ai TURCHI I SOLDI POSSONO ESSERE DATI, SE LORO DANNO IN CAMBIO UNA RENDICONDAZIONE DELLE SPESE! E NOI DOVREMMO ESSERE LI CON PRESIDI MEDICO SANITARI EDUCATIVI E RICREATIVI: PERCHé NON SI POSSONO FERMARE I MIGRANTI CON LA REPRESSIONE!! Secondo il premier ceco, Robert fico, "la protezione dei confini di Bulgaria e Macedonia potrebbe evitare le discussioni circa l'estromissione della Grecia dall'area Schengen". Il gruppo Visegrad cerca le soluzioni che la Ue non trova, 26.01.2016 Priorità alla difesa dei confini di Bulgaria e Macedonia: http://it.sputniknews.com/politica/20160126/1967910/ue-visegrad.html#ixzz3yQBnMQDi
666 regno NWO Unito Gezabele 2
TUTTO QUELLO CHE GLI USA HANNO FATTO IL IRAQ E SIRIA è STATO DISTRUGGERE 2000 ANNI DI CRISTIANESIMO, STERMINARE 3,2 MILIONI DI CRISTIANI! OGNI LORO MOVIMENTO, è ILLEGALE ED è DEVASTANTE! LORO HANNO RIEMPITO LA SIRIA DI TERRORISTI CHE ORA VOGLIONO CACCIARE? STANNO ANDANDO AD OTTENERE soltanto, UNA ennesima PREDAZIONE ED UNO SCONTRO MILITARE CON LA RUSSIA! i massoni ED I SACERDOTI DI SATANA, ED I TURCHI INVASORI? DEVONO ESSERE FERMATI! DATO CHE I TURCHI NON VOGLIONO ANCORA USCIRE DA CRETA! [ 25.01.2016) Comincia una nuova offensiva occidentale contro Putin e la Russia. [ Vice Presidente USA Joe Biden, Il vicepresidente degli USA ha espresso la disponibilità a una soluzione militare in Siria ] I segnali sono chiari: Ashton Carter, capo del Pentagono, annuncia che gli Stati Uniti stanno cominciando ad affrontare il problema di un intervento sul terreno in Siria. Il vice-presidente Joe Biden va in Turchia per rafforzare i legami con l'alleato della Nato, e annuncia l'ipotesi di un intevento congiunto turco-americano nello stesso scenario. In violazione plateale della legge internazionale, che non li autorizza a questo. Ma siamo ormai nell'era dell'assenza di regole. Dunque bisogna trovare una spiegazione pratica. [ Caccia Su-34 nell'aeroporto Hmeimim, in Siria (foto d'archivio) © Sputnik. esclusiva, Dmitriy Vinogradov Non USA, ma Russia ha messo in fuga Daesh in Siria: distorta propaganda Occidente ] La Russia sta vincendo, da sola, la guerra contro Daesh, e controlla sostanzialmente e legalmente tutto lo spazio aereo della Siria. La fine dello Stato Siriano è scongiurata. Bashar al-Assad sarà — stanti così le cose — al tavolo negoziale. Bisogna fermarla prima che gl'incontri di Ginevra avviino la soluzione politica. Biden e Carter sono rappresentanti delle due fazioni nell'amministrazione Obama. Dunque c'è da attendersi qualche cosa di grosso. La recente visita alla base russa di Latakia, al possente sistema difensivo costruito da Mosca in Siria — organizzata dal Ministero della Difesa russo e alla quale ho potuto prendere parte — ha permesso a decine di canali televisivi occidentali di filmare la situazione sul campo. Quelle immagini stanno facendo il giro del mondo, insieme a quelle della ritirata in atto di Daesh da molti dei fronti di guerra. [ L’Europa ha capito che non è la Russia il nemico? ] Ripeto: bisogna fermare Mosca. E Putin, che in questi ultimi quattro mesi ha conquistato posizioni su posizioni nelle opinioni pubbliche occidentali, superando nei ratings perfino i leaders locali. Questo perché sono ormai molti coloro che cominciano a comprendere che la Russia, ben diversamente dall'immagine del "nemico" che si è cercato di formare, appare sempre di più come un partner e un alleato a un'Europa inquieta, anzi terrorizzata. Senza guida politica, senza piano per fronteggiare il terrorismo vero, le provocazioni artificiali come quella di Colonia, la crisi economica e sociale che non accenna a diminuire: http://it.sputniknews.com/mondo/20160125/1953929/intervento-usa-siria-carter-biden-russia.html#ixzz3yQ8eI6Us
666 regno NWO Unito Gezabele 2
SOLTANTO DISTRUGGENDO LA NATO, NOI POTREMO SALVARCI DA QUESTA TRAPPOLA DI GUERRA MONDIALE, CHE è STATA PIANIFICATA PER DISTRUGGERE: EUROPA RUSSIA E ISRAELE! INFATTI IL NWO è IL FARISEO MASSONE ANTICRISTO DI SEMPRE, è LUI CHE HA DECISO DI ISLAMIZZARCI! 26.01.2016 Il Ministro della difesa israeliano Moshe Ya'alon ha dichiarato che i guerriglieri del Daesh vendono petrolio alla Turchia già da molto tempo. Lo ha reso noto l’agenzia RIA Novosti. Il Ministero della difesa russo nel dicembre 2015 ha fornito le prove della partecipazione dei jihadisti nel trasporto su larga scala di petrolio verso la Turchia attraverso il confine siriano. A sua volta il presidente turco Recep Erdogan ha dichiarato che avrebbe dato le dimissioni se sarebbero emerse le prove che la sua famiglia fosse collegata con il business del petrolio del Daesh. Il 22 gennaio il Ministro della difesa USA Ashton Carter ha dichiarato che la Turchia deve intensificare gli sforzi nella lotta contro il Daesh, incluso chiudere i propri confini con la Siria ai guerriglieri: http://it.sputniknews.com/mondo/20160126/1968829/daesh-petrolio-turchia.html#ixzz3yQ6oZNg9
666 regno NWO Unito Gezabele 2
LA UE SI STANNO COMPORTANDO: COME UNA "NON DIPLOMAZIA", MENTRE GLI USA SONO SENZA PUDORE LANCIATI A OTTENERE NO SCONTRO MILITARE: DIRETTO, DI CUI PROPRIO EUROPA DIVENTERà LA VITTIMA! SOLTANTO I TRADITORI NON VORREBBERO UNA IMMEDIATA DISTRUZIONE DELLA NATO, DATO CHE LA NATO SIGNIFICA ANCHE TURCHIA! (26.01.2016) I paesi occidentali stanno conducendo contro la Russia una dichiarata guerra informativa. Lo ha annunciato martedi il vice capo dell’Accademia dello stato maggiore il generale maggiore Sergej Chvarkov. "Contro la Russia è in corso una dichiarata (dall'Occidente) guerra d'informazione", ha detto il generale. In relazione a ciò, ai principali rischi bellici esterni la Russia ascrive l'utilizzo di tecnologie informatiche e delle comunicazioni con scopi bellico-politici per l'esecuzione di azioni che infrangono il diritto internazionale, la sovranità, l'indipendenza politica e l'integrità territoriale dello stato. "Nel novero dei principali rischi bellici risalta l'attività di influenza informativa sulla popolazione, soprattutto sui giovani, con l'obiettivo di indebolire le tradizioni storiche, intellettuali e patriottiche nell'ambito della difesa della patria", ha detto Chvarkov: http://it.sputniknews.com/mondo/20160126/1965650/guerra-informatica-russia.html#ixzz3yQ5wT9RO
666 regno NWO Unito Gezabele 2
UNA VOLTA, TANTO TEMPO FA L'INDIA ERA UNA DEMOCRAZIA! In India, one case of anti-Christian violence every day, Published: Jan. 21, 2016 by Anto Akkara, Rahul Nayak, 25, the eldest son of Dhubaleswar and Bhubudi Nayak, a Christian couple shot dead in Odisha in July 2015. Rahul Nayak, 25, the eldest son of Dhubaleswar and Bhubudi Nayak, a Christian couple shot dead in Odisha in July 2015. World Watch Monitor, Attacks on Christians in India were reported on an almost daily basis in 2015, according to a Christian advocacy group.
“The country saw 355 incidents of violence, including 200 major incidents, during the last year,” Joseph Dias, convener of Mumbai-based Catholic Secular Forum, told World Watch Monitor.
The forum’s report, released on 18 January, concluded that it is “not safe” to be a Christian in India. Seven pastors were killed, nuns were raped and hundreds of Christians were arrested under India’s anti-conversions laws. The report came as 12 people, including a blind couple and their three-year-old son, were arrested in the Dhar district of Madhya Pradesh, under the state’s anti-conversion law, which forbids conversions through “allurement” or “force”.
Seven of the arrested, including the blind couple, were released from jail on 17 January, according to local pastor Suresh Mandlo. Dias blamed the increase in incidents against Christians on the ruling Bharatiya Janata Party, or BJP. “The rise of the BJP has emboldened the [Hindu nationalist] fringe groups,” he said. “They feel that they can treat the Christians as soft targets under BJP's patronage and protection.” “Even the government is acting in a partisan manner,” added Dias, highlighting two recent high-profile cases involving foreign clerics.
A desecrated statue of the Virgin Mary in Kandhamal, Odisha, in 2008, during India's worst example of anti-Christian violence, when 300 churches and 6,000 Christian homes were looted and burnt down, rendering 56,000 Christians homeless. A desecrated statue of the Virgin Mary in Kandhamal, Odisha, in 2008, during India's worst example of anti-Christian violence, when 300 churches and 6,000 Christian homes were looted and burnt down, rendering 56,000 Christians homeless. World Watch Monitor.In the first case, Sister Bertilla Capra, an Italian Catholic nun who had been working with leprosy victims for four decades, was denied a renewal of her visa. Then, Hegumen Seraphim, a Russian Orthodox priest, was stopped at Chennai International Airport and deported. The Russian embassy said the treatment of the priest, who was detained at the airport for seven hours and denied food, was “unacceptable”.
“Such disrespect, shown to a priest from a friendly country, goes against the spirit of mutual affinity and cooperation characteristic of Russian-Indian relationship,” the statement added.
Dias said that “all these incidents point to an organised targeting of Christians at different levels”. “The hate speech is turning worse and the conversion rhetoric of the saffron family [Hindu fundamentalists] is vitiating the atmosphere and paving way for atrocities,” he added.
Days before the Catholic Secular Forum issued its report, the Vishwa Hindu Parishad, or World Hindu Council, claimed it had recently undertaken mass re-conversions of Christians and Muslims to Hinduism.
Praveen Togadia, the VHP’s international working president, declared on 8 January that the VHP had reconverted more than 500,000 Christians and 250,000 Muslims in the last decade with its Ghar Wapsi, or homecoming, initiative.
Two days later, VHP national general secretary Y. Raghavulu claimed that 800,000 Hindus were being converted to other faiths every year in India.
“The [VHP] claim to have converted Christians and Muslims to Hinduism is just to enthuse their cadres. Both [statements] are blatantly aggressive instances of hate to provoke violence,” Christian activist John Dayal told World Watch Monitor. “The statistics are products of feverish minds and a bankrupt ideology. Their real purpose is political – to arouse passions, sharpen polarisation and target religious minorities, and especially the Christian community.”
Hindu fundamentalists, Dayal added, “want to criminalise Christian presence and social work as a conversion conspiracy by Western powers”.
Rev. Vijayesh Lal, national director of the Religious Liberty Commission of the Evangelical Fellowship of India, told World Watch Monitor that “violence against Christians has always been justified using the propaganda about conversion”.
“Using conversions as a means of justifying violence has been used since the mid-1990s by the Hindutva [Hindu nationalist] brigade,” he said. “What worries me is the total impunity with which the violence and hate speech is being carried out now.”
666 regno NWO Unito Gezabele 2
il MATRIMONIO è un diritto naturale, a cui nessun omosessuale può accedere, perché il matrimonio e la adozione dei figli non sono un diritto civile! 22/01/2016 VATICANO. Papa: “non può esserci confusione tra la famiglia voluta da Dio e ogni altro tipo di unione”. Il matrimonio cristiano non è “un ideale per pochi, nonostante i moderni modelli centrati sull’effimero e sul transitorio”, ma “una realtà” che “può essere vissuta da tutti i fedeli battezzati”. Ma “quanti, per libera scelta o per infelici circostanze della vita, vivono in uno stato oggettivo di errore, continuano ad essere oggetto dell’amore misericordioso di Cristo e perciò della Chiesa stessa”.
666 regno NWO Unito Gezabele 2

quando si dice: "i cadaveri nascosti nell'armadio per troppo tempo? non hanno smesso di puzzare: ancora!" I RESPONSABILI DI QUESTA CONGIURA UE USA? VOI LI VEDRETE MORIRE TUTTI IN INCIDENTI AEREI A LORO VOLTA! (14.01.2016) L’aviazione russa ha dichiarato l'inattendibilità dei dati riportanti in un rapporto olandese sulle caratteristiche dei frammenti. L'aviazione russa ha annunciato sei nuovi fatti di inattendibilità riguardanti l'abbatimento del MH17 dal sistema missilistico Buk 9H314m. Questi dati sono contenuti in una lettera ufficiale del vice rappresentante dell'Aviazione Russa Oleg Storcheskij al rappresentante del Consiglio di sicurezza olandese Tibbe Yustra dopo l'apprendimento da parte degli esperti russi del risultato del resoconto olandese sulle circostanze dell'incidente del Boeing 777 malese: http://it.sputniknews.com/mondo/20160114/1885265/dati-inattendibili-aereo-malese.html#ixzz3xDFU0bO6
666 regno NWO Unito Gezabele 2

IL concetto giuridico di conversione forzata, è male interpretato! perché, è il convertito, che può denunciare soltanto, nel caso in cui con minaccie qualcuno, lo vuole coartare o dissuadere nei suoi propositi! NESSUNO PUò SAPERE AL DI FUORI DEL CONVERTITO, SE LA SUA TRATTASI di conversione forzata.
19/01/2012 INDIA. Kashmir, moglie di un pastore anglicano accusata di “adescamento” e conversioni forzate
02/12/2011 INDIA Rev. Khanna: Dopo la liberazione, non ho paura di tornare alla mia Chiesa
12/04/2013 INDIA Kashmir indiano, arrestati due cristiani per false accuse di conversioni forzate
13/01/2012 INDIA Corte islamica del Kashmir incrimina il rev. Khanna e p. Jim Borst di proselitismo
30/11/2011 INDIA Kashmir, rilasciato il pastore anglicano che ha battezzato sette musulmani
http://www.asianews.it/notizie-it/Kashmir:-a-rischio-la-vita-del-pastore-anglicano-che-ha-battezzato-7-giovani-musulmani-23260.html
666 regno NWO Unito Gezabele 2
I SACERDOTI DI SATANA: I FARISEI fed spa bce; ECC.. DELLA CIA NATO USA? HANNO FATTO LA LORO RIFORMA SATANICA, HANNO CREATO I SALAFITI WAHHABITI SAUDITI, CHE HANNO AVVELENATO LA LEGA ARABA, PERCHé LE BANCHE CENTRALI HANNO BISOGNO DI FARE LA GUERRA MONDIALE: AL PIù PRESTO! ISLAM, Arabia saudita contro Iran per il dominio nel mondo islamico. di Samir Khalil SamirA monte di tutti i problemi politici ed economici che spingono allo scontro fra le due potenze regionali, vi è un braccio di ferro fra due modi di vivere l’islam: quello più tollerante e razionale dello sciismo e quello fondamentalista e violento del sunnismo. L’Arabia saudita amplia la sua egemonia con aiuti economici, costruzione di moschee e invio di imam wahhabiti. Il fondamentalismo – così vicino all’ideologia dell’Isis – emerge anche in Paesi un tempo tolleranti: Egitto, Indonesia, Malaysia, Indonesia. È urgente una riforma dell’islam che lo salvi dalla crisi più profonda degli ultimi due secoli. http://www.asianews.it/notizie-it/Arabia-saudita-contro-Iran-per-il-dominio-nel-mondo-islamico-36336.html
666 regno NWO Unito Gezabele 2
QUESTA è LA STESSA IDEOLOGIA WAHHABITA SAUDITA SALAFITA, ISIS SHAIA è NEL LORO SOLCO IDEOLOGICO: E NEI LORO PROGETTI FINANZIARI! GLI USA CON QUESTA ALLEANZA HANNO ROVINATO IL GENERE UMANO! ] [ L'Isis in Libia ha proibito ai giovani di Sirte di indossare "pantaloni attillati". Come scrive il sito Alwasat. Lo ha riferito un abitante della città libica conquistata dallo Stato islamico sull'omonimo Golfo. Sirte, luogo di nascita di Muammar Gheddafi, è sempre stato bastione di estremisti fin dalla caduta dell'allora rais nel 2011 ed è stata presa dallo Stato islamico in maniera graduale tra l'inverno e il giugno scorsi diventandone la 'capitale' in Libia. Già in passato erano trapelate informazioni di una rigorosa applicazione di divieti islamici fra l'altro con confische di cd musicali e sigarette.
================
gli angeli santi di Dio JHWH non posso essere uccisi, e non possono perdere il loro corpo angelico: perché la fede in Dio non può essere vinta dall'esterno: la FORTEZZA DELLA FEDE NON PUò ESSERE DEMOLITA DALL'ESTERNO! ma gli angeli ribelli hanno perso il corpo angelico e sono diventati ombre disperate all'inferno! SCEGLI DI COMBATTERE CON CHI? AGGREGATI ALLA TUA SCHIERA, IL TUO DESTINO SI COMPIE!
========================
Obama treats Netanyahu and Putin the same
Obama considera Netanyahu e Putin stesso
 http://worldisraelnews.com/obama-treats-netanyahu-putin/
====================
ISLAM SHARIA è INCOMPATIBILE CON LA SOPRAVVIVENZA DEL GENERE UMANO! OGNI AZIONE CHE NON SIA UNA AZIONE DI CONTRASTO è UN ATTO DI ALTO TRADIMENTO: CONTRO I DIRITTI UMANI, CONTRO LA SOPRAVVIVENZA DELLA DIVERSITà SU QUESTO PIANETA, ISLAM SERVE è FUNZIONALE AL SORGERE DEL REGNO DI SATANA SPA NWO FED: LA GLOBALIZZAZIONE DELLA SCHIAVITù MONDIALE!! Amnesty: Dozens of juvenile offenders face death in Iran. January 26, 2016, As it gains acceptance by Western nations supposedly concerned with human rights, the Islamic Republic continues to be a world-leading human rights abuser. Dozens of people who were arrested in Iran for crimes committed before they turned 18 remain at risk of the death penalty despite recent reforms, with many having already spent years on death row, according to a report by Amnesty International released on Tuesday.The London-based group also found that Iran has executed at least 73 juvenile offenders between 2005 and 2015, including at least four last year. Amnesty’s 110-page report intensifies pressure on Iran at a time when Tehran is working to rebuild relations with the West following last year’s controversial nuclear deal. The agreement came into force this month after Iran took steps to curb its nuclear program, leading to the lifting of crippling international sanctions. On Monday, Iranian President Hassan Rouhani arrived in Rome at the start of the first European trip by an Iranian president in almost two decades. The visit, which will also include stops at the Vatican and France, is expected to lead to a raft of business and trade deals. One of the World’s Biggest Enforcers of the Death Penalty. Iran is one of the world’s largest users of the death penalty, ranking second behind China in 2014, according to the most recent figures from Amnesty. Most executions overall in Iran are carried out for drug smuggling. The country straddles a major narcotics trafficking route linking opium-producing fields in Afghanistan to Europe. Amnesty’s researchers were able to identify the names and locations of 49 juvenile offenders who face the death penalty, though the group notes that actual numbers could be higher. A 2014 UN report put the number of juvenile offenders at risk of execution at more than 160. The majority of the 73 juvenile offenders Amnesty identified who were put to death over the past decade were convicted of murder. Others were executed for crimes such as rape, drug-related crimes and national security offenses such as “enmity against God.” The group noted that reforms introduced in 2013 give judges more discretion to take into account juvenile offenders’ mental maturity and potentially impose less harsh punishments, and that the Supreme Court has since said juvenile offenders facing execution could have their cases retried. Additional reforms introduced last year require that cases involving juveniles must be heard in special juvenile courts. Still, Amnesty urged Iran to do more. “Despite some juvenile justice reforms, Iran continues to lag behind the rest of the world, maintaining laws that permit girls as young as nine and boys as young as 15 to be sentenced to death,” Amnesty said. Iranian officials could not immediately be reached for comment. In late October, the United Nations’ special investigator on the human rights situation in Iran, Ahmed Shaheed, warned that executions in Iran have risen at an “exponential rate” since 2005 and could top 1,000 in 2015. He said Iran puts more people to death per capita than any other country, adding that the majority of executions do not conform to international laws banning the death penalty for juveniles and non-violent offenders. The head of Iran’s Human Rights Council, Mohammad Javad Larijani, subsequently dismissed the UN report as “a collection of baseless accusations.”
=======================
Vatican to Iran: You must stop spread of terrorism. January 27, 2016. Tehran is wasting no time in exploiting the post-nuclear deal reality, as President Rouhani is accepted in European capitals as if he is a long-lost friend. Pope Francis held talks with Iran’s president at the Vatican Tuesday, calling on Tehran to play a key role in stopping the spread of terrorism as Iran tries to improve its image in the global arena following an agreement on its nuclear program. The pontiff warmly clasped the hand of President Hassan Rouhani in the first official call paid on a pontiff by an Iranian president since 1999. They held 40 minutes of private talks before Rouhani met with other top Vatican officials. The talks “delved into the conclusion and application of the nuclear accord, and the important role that Iran is called upon to play, together with other countries of the region, was highlighted,” the Holy See said. It added that that role should “foster adequate political solutions to the issues plaguing the Middle East, fighting the spread of terrorism and arms trafficking.” The Holy See’s appeal is somewhat peculiar, as Iran runs global terror networks and is one of the chief proponents of terrorism in the Middle East, with activities in Iraq, the Gulf States, Yemen, Syria, Lebanon, the Gaza Strip as well several African countries. The “cordial” talks also stressed common spiritual values, the statement said. Rouhani to Pope: Pray for Me, Pope Francis and Iranian President Hassan Rouhani. Iranian President Hassan Rouhani leafs through a book he gave to Pope Francis as a gift. Usually it’s the pope who asks his audience to pray for him. This time, after the two men spoke with the help of Italian and Farsi language translators, it was the guest who asked the pope for prayers. “I ask you to pray for me,” Rouhani said. The Vatican meeting was a key part of the Iranian effort to take a more prominent place on the world stage after the nuclear deal with Western powers. Iran, which agreed to limit its nuclear activities in exchange for an end to economic sanctions, is eager to carve out a bigger role in mediating Middle East conflicts. Francis’ papacy has emphasized mediation and conflict-resolution, including his role in helping Cuba and the United States to normalize their relations. Rouhani heads to France Wednesday on his four-day European trip seeking to boost Iran’s image abroad as well as to rehabilitate economic ties with a continent that had been a big trade partner before the sanctions.
Francis gave Rouhani a medal depicting St. Martin giving his cloak to a poor man in the cold, describing the saint’s act as “a sign of unsolicited brotherhood.” Rouhani brought a hand-made rug as a gift, and emphasized it was made in the Iranian holy city of Qom.
Before going to the Vatican, Rouhani told a forum of business leaders in Rome that “Iran is the safest and most stable country of the entire region.” Italy also sees Iran as a potential peacemaker in Syria’s civil war, as the Italian government fears the warfare will further destabilize Libya — just across the Mediterranean from southern Italy — fuel terrorism and jeopardize energy security. “Italy has always backed the role of Iran as a regional player in resolving tensions in the area, starting with the Syrian crisis,” Foreign Minister Paolo Gentiloni said after meeting his Iranian counterpart, according to his office.
Rouhani has described the political talks leading to the nuclear deal as a potential blueprint for pursuing peace in the Middle East. His European trip was originally planned for November, but postponed because of the attacks in Paris.
==========
What Bibi Netanyahu just revealed proves Israel has a bright future http://www.israelvideonetwork.com/what-bibi-netanyahu-just-revealed-proves-israel-has-a-bright-future/ The New Big Lie - Israel is Executing Palestinians'
=============
DIO JHWH holy: Lui mi ha ordinato di raccogliere tutti gli ebrei di tutto il mondo: ed io mi sto preparando, per fare un massacro colossale, contro tutti i traditori del Regno! Videos from Tel Aviv gunman's phone released; Shin Bet finds ISIS influence. Along with the revelation that Tel Aviv shooter Nashat Milhem was planning additional terror attacks, the Shin Bet released on Wednesday disturbing video footage found on the terrorist's cellphone. Milhem disposed of the phone in Ramat Aviv before murdering Shimon Ruimi and Alon Bakal during an attack on a pub on Tel Aviv's central Dizengoff Street, and later gunning down Druze taxi driver Amin Shaban in the north of the city. The footage shows Milhem, who family members have called mentally unstable, drinking copious amounts of alcohol, and talking about smoking hashish and snorting some unknown substance. Watch Here. He is also seen ranting in Arabic against Jews, cursing Muslims of the Shia sect and even threatening US President Barack Obama. In one video, Milhem calls Obama "the Christian" and orders him to convert to Islam threatening that the US President will need "Jesus to save him" if he refuses. Milhem also warned of his upcoming shooting, asserting a "second attack" was coming soon to Tel Aviv so the "Jews know who they're messing with." The terrorist's phraseology, particularly his diatribe against Shiites and demand that Obama convert to Islam, would seem to mirror language used by the Islamic State terror group.
====================
ISLAM SHARIA è UN DELITTO ASSOLUTO CONTRO LA LIBERTà, CONTRO I DIRITTI UMANI E CONTRO LA VITA: è INDISPENSABILE CHE LA LEGA ARABA, ONU E I LORO COMPLICI, VENGANO ANNIENTATI NEL LORO INSIEME! ANCHE QUESTI SI CHIAMANO "I PALESTINESI?" Nigeria: dall'odio alla libertà. Agnes, una donna resa vedova dall'estremismo islamico nel nord della Nigeria, ha ricominciato a vivere quando ha capito di dover perdonare i suoi persecutori grazie ad un seminario di Porte Aperte. Agnes ha una quarantina d'anni e proviene dallo stato di Benue nella Middle Belt della Nigeria. In questa regione i cristiani sono sempre più sotto pressione da parte degli estremisti islamici. Un giorno, nel 2008, mentre era in casa con suo marito John e i loro 9 figli, ha sentito il famoso grido di guerra islamico: 'Allahu Akbar! Allahu Akbar! (Allah è il più grande!)'. "Quando lo senti, sai che qualcosa di terribile sta per accadere", spiega Agnes. I musulmani avevano circondato il quartiere cristiano. L'intera famiglia si è unita agli altri che cercavano di fuggire, ma improvvisamente sono stati catturati e John e uno dei figli più grandi sono stati accoltellati ed uccisi davanti alla donna. Per tre giorni, il musulmano che ha ucciso John ha tenuto prigionieri Agnes e i bambini. Poi la donna ha contrattato per essere lasciata libera con i ragazzi. Nei mesi seguenti Agnes si è sentita completamente abbandonata da Dio. Non riusciva né a mangiare né a dormire. Tremava tutto il tempo. Odiava i suoi persecutori. Inizialmente sono stati i suoi parenti, sua madre e i suoi figli (che hanno dimostrato una fede straordinaria) ad incoraggiarla. Ma Dio non ha abbandonato Agnes. Le ha permesso di partecipare ad un seminario di cura dei traumi di Porte Aperte. "Per tutto il tempo Dio mi stava parlando, ma non ho mai capito quello che mi stava dicendo. Al seminario era come se l'unica parola che potessi sentire fosse: 'Perdona, perdona, perdona...'. Fino a quel giorno ho avuto un cuore duro e non avrei mai potuto perdonare gli uomini che hanno ucciso mio marito e figlio". Nell'ambito del seminario i partecipanti sono stati invitati a inchiodare simbolicamente i loro pesi ad una croce per rappresentare il passo di fede che stavano facendo. In quel momento è arrivata la svolta. "Quel giorno, ho detto: 'Sì, Signore, tu sei buono. Io ho bisogno di un cuore nuovo per perdonare queste persone'. Ho inchiodato il foglietto con la mia intenzione di perdonare sulla croce e sono riuscita a perdonare; è stato l'inizio di un nuovo corso". Porte Aperte è stato uno dei mezzi che Dio ha usato per guarire Agnes. Col nostro aiuto ha frequentato un corso di formazione professionale per le vedove e ha ricevuto un prestito per avviare una piccola attività. Inoltre Porte Aperte la ha aiutata anche a pagare le tasse scolastiche del suo figlio più piccolo. Oggi, Agnes sorride serenamente mentre parla della pace e della libertà che Dio ha dato al suo cuore.
    http://outlook-365.jimdo.com/ QUALCUNO vuole rubare i miei codici di accesso arrestatelo!
===========================
bisogna subito radere al suolo tutte le Moschee del mondo! bisogna annientare nel sangue tutta la LEGA ARABA! Friend, the situation in the Middle East requires immediate action.
View this email in your browser. Right now in the Middle East, there’s a deliberate attack on the Church with the purpose to destroy it. Believers have been forced to flee their homes, convert to Islam, give their wives to be used as prostitutes… and worse. For the first time, Open Doors is, through local partners and churches, feeding 25.000 Christian families every month just to keep them alive. I’ve never seen anything like this in 60 years! That’s why I’m asking for your January gift today to help reach the R10 230 703 goal for the Global Summer Offensive. Our brothers and sisters will be praising God for your generous support.
=========================
bisogna subito radere al suolo tutte le Moschee del mondo! bisogna annientare nel sangue tutta la LEGA ARABA! ARABIA SAUDITA è IL COLPEVOLE PRINCIPALE DEL TERRORISMO MONDIALE! Ten Christian pastors in the Rangpur district of northern Bangladesh received death threats on 25 November. The anonymous letter was sent to the leader of the Bangladesh Baptist Church Sangha (BBCS) in Rangpur, Rev. Barnobas Hembrom, and nine other pastors in the district. The letter reads: “Those who are preaching Christianity in Bangladesh must leave this world one by one.” The local police were informed immediately and are protecting the Baptist church. Please pray for the Church in Bangladesh: Pray for Rev. Barnobas Hembrom and for the safety and protection of the other pastors. Pray that they are able to continue to do God’s work with godly wisdom, power, and courage. Pray for the current situation in Bangladesh as many reports of terrorism against Christians are being reported in several parts of the country. Many of the incidents are not publicised for of fear of worsening the situation. Pray that the evil intentions of Islamic fundamentalists will be overcome by good and that their minds will be turned on Jesus. Bangladesh is approximately 89 percent Muslim and 0.66 percent Christian (1.2 million). The country is ranked #43 on the Open Doors 2015 World Watch List of places where Christian persecution is worst. Dieci pastori cristiani nel distretto di Rangpur nord del Bangladesh ricevuto minacce di morte, il 25 novembre. La lettera anonima è stata inviata al capo della Bangladesh Baptist Church Sangha (BBCS) a Rangpur, Rev. Barnaba Hembrom, e altri nove pastori del distretto. Nella lettera si legge: "Coloro che predicano il cristianesimo in Bangladesh deve lasciare questo mondo per uno." La polizia locale sono stati informati immediatamente e stanno proteggendo la chiesa battista. Si prega di pregare per la Chiesa in Bangladesh: Pregate per Rev. Barnaba Hembrom e per la sicurezza e la protezione degli altri pastori. Prega che sono in grado di continuare a fare il lavoro di Dio con la sapienza divina, potenza e coraggio. Pregate per l'attuale situazione in Bangladesh come molti rapporti di terrorismo contro i cristiani sono stati segnalati in varie parti del paese. Molti degli incidenti non sono pubblicizzati per paura di peggiorare la situazione. Pregate che le cattive intenzioni dei fondamentalisti islamici saranno superate da una buona e che le loro menti saranno trasformati su Gesù. Il Bangladesh è di circa l'89 per cento musulmano e 0,66 per cento cristiana (1,2 milioni). Il paese è alla posizione # 43 sul Open Doors 2015 World Watch List di luoghi in cui la persecuzione cristiana è peggiore.
===================
LE questioni morali più delicate, non le affronto da solo, ma, con la collaborazione dei centri culturali religiosi politici ed etici! Maternità Surrogata: la nuova schiavitù. 35 milioni e 800 mila schiavi nel mondo. La schiavitù non appartiene solo alla storia. Dall’antica Roma all’Africa, fino all’Asia la schiavitù persiste oggi con un nuovo volto. Donne e bambini ne sono i protagonisti. Dalla prostituzione, al traffico di organi, dall’immigrazione clandestina, allo sfruttamento sul lavoro… Il progresso avanza ogni giorno e con lui anche la criminalità diventa sempre più organizzata. Una nuova forma di sfruttamento sta sempre più emergendo, si chiama: “Maternità Surrogata” o “Utero in affitto”, un business colossale!!! Un business che agisce mascherato e venduto alla popolazione come atto d’amore. In realtà è un mero atto commerciale che prevede la vendita di bambini e lo sfruttamento di donne, spesso in stato di indigenza, per realizzare il capriccio egoistico di alcuni soggetti e lo sviluppo di un nuovo business… quello degli “allevamenti di esseri umani”. Donne sfruttate facendo leva sulla povertà, sulla assenza di cultura. Bambini venduti, strappati dal seno materno nei primi istanti di vita! Un business molto più semplice da sviluppare per gli sfruttatori, un business più redditizio… Quindi organizzazioni, reclutano donne con l’inganno, gestiscono la loro vita per 9 mesi, le privano di ogni forma di libertà. Si perché il contratto di maternità surrogata prevede proprio questo! https://www.youtube.com/watch?v=pqbey65nitk
Ignare di cosa le aspetta, vivono questa condizione per ottenere quel minimo di sopravvivenza economica. Private di dignità, della loro maternità, da esseri umani vengono mutate in contenitori, in oggetto. Partoriranno un figlio che qualora non rispettasse le attese, non verrà mai alla luce perché la coppia richiedente potrà richiedere la soppressione del feto senza che la madre possa opporsi. Se la gravidanza avrà complicazioni e sfocerà in un aborto spontaneo… nessun problema, si ricomincerà da capo tutta la pratica.
Donne tramutate in una foto e una riga di curriculum di un listino di vendita. Listino soggetto a scoutistiche e offerte last minute! La schiavitù esiste! Nonostante che il nostro codice penale la classifica come DELITTO, negli articoli 600 e 601, viene praticata e in una sua forma, quella della Maternità Surrogata, vuole essere legalizzata da alcuni soggetti!
Il video che proponiamo è il documentario “Google Baby” realizzato nel 2009 dalla regista israeliana Zippi Brand Frank https://youtu.be/pqbey65nitk
======================
se, gli LGBT rinunciano all'associazionismo: lobby "orgoglio gay" ideologico, ideologia GENDER, io posso concedere loro i diritti civili, ma, adozione bambini (tranne il caso di un figlio predente) e matrimonio? non sono un diritto civile! PRENDERE O LASCIARE! POI, SARà STATA DEI GAY LA RESPONSABILITà DELLA GUERRA MONDIALE! ¡Buenos días, lorenzoJHWH!
El veto del presidente de la República a la adopción de niños por parejas del mismo sexo ha reavivado en Portugal el debate sobre la familia y la infancia. Aníbal Cavaco Silva se negó este lunes a ratificar la ley aprobada el pasado 18 de diciembre por el Parlamento, que reconoce el derecho a adoptar niños a los “matrimonios” homosexuales. En una de sus últimas decisiones antes de traspasar la Presidencia el próximo 9 de marzo a Marcelo Rebelo de Sousa –ganador de las elecciones del pasado domingo–, Aníbal Cavaco, de 75 años, ha ejercido una facultad de veto que la Constitución de 1976 reconoce, y que solo en contadas ocasiones ha sido invocada desde la Jefatura del Estado. La crianza de niños por matrimonios de dos hombres o dos mujeres es una prioridad para el primer ministro, el socialista Antonio Costa. Su Gobierno depende del voto de la ultra izquierda en el Parlamento, con la que coincide, sobre todo, en la ruta para desplegar la ideología de género en las normas que regulan la familia, la educación o la libertad de expresión. La coalición portuguesa sirve de modelo al candidato socialista español Pedro Sánchez, que viajó a Lisboa para conocer de primera mano cómo se fraguó.

http://fastwebnetitmanagement.weebly.com/ ] ARRESTATE QUESTO CRIMINALE CHE VUOLE RUBARMI I CODICI DI ACCESSO!
============================
OK! VOI SIETE TUTTI TESTIMONI! ... ma IL CODICE FU RIMOSSO TEMPESTIVAMENTE!] [ Type your response ABOVE THIS LINE to reply lorenzo_scarola@fastwebnet.it Subject: http://evolutionxtalmud.blogspot.it/
JAN 26, 2016 | 05:09PM PST Admin 2 replied: Lorenzo, Thank you for your reply. You mentioned that you’re planning to remove our code from your website, I appreciate you letting me know. I’ll proceed as I originally outlined and delete your account at the end of the week. This will give you another 2-3 days to make any changes you need to make in your code; I understand that these things take time. If there’s anything else I can do to help, or if there’s anything else you need, don’t hesitate to get back in touch. Kindest regards, Kathryn ShareThis Support JAN 22, 2016 | 10:12PM PST lorenzo_scarola@fastwebnet.it replied:
NON so come potrebbe funzionare la democrazia con voi, se il sangue dei martiri cristiani viene soffocato: impunemente dalla comunità internazionale, se la mancanza di reciprocità della LEGA ARABA e il suo nazismo sharia, generano casi quotidiani di violenza che, io osservo come osservatorio del martirio dei cristiani da oltre 25 anni! CERTAMENTE IO ANDRò A RIMUOVERE IL VOSTRO CODICE DAL MIO SITO WEB IN OGGETTO E CI VEDIAMO NEL GIORNO DEL GIUDIZIO UNIVERSALE! distinti saluti Lorenzo Scarola
======================
La biblioteca di Pandora - Ferdinando Imposimato: I 55 giorni che cambiarono l'Italia ] DI COSA PUò ESSERE CAPACE DI FARE LA CUPOLA MASSONICA E BANCARIA MONDIALE!  Pubblicato il 24 gen 2016 https://youtu.be/j7TnWsYFWCc  Alberto Melotto presenta "I 55 giorni che cambiarono l'Italia" di Ferdinando Imposimato". Ex magistrato, attuale presidente onorario della Corte di Cassazione, Imposimato indagò in prima persona sul rapimento Moro, fino a convincersi che la vicenda, che costituì un punto di svolta per il corso politico dell'Italia, fu manovrata da soggetti "insospettabili".
===================
CIOè PIù MASSONICAMENTE DIPENDENTI? DOVE è LA NOSTRA SOVRANITà MONETARIA? IO VOGLIO VEDERE FUCILATI I TRADITORI DELLA COSTITUZIONE! L'Italia uno dei Paesi più corrotti dell'Unione Europea. 17:02 27.01.2016 URL abbreviato 629142, Secondo la Ong Transparency International, a livello mondiale c'è più trasparenza persino in Arabia Saudita, Namibia, Ruanda e Bahrein. L'Italia è uno dei Paesi più corrotti dell'Unione Europea. A comunicarlo è la testata giornalistica indipendente EUobserver, che si occupa principalmente di politica legata all'Unione Europea. EUobserver cita il rapporto di Transparency International, un'associazione non governativa e no profit, il cui obiettivo ultimo è "la totale eliminazione della corruzione dal mondo, un mondo nel quale governi, politica, mondo economico e società civile siano liberi dalla corruzione e seguano i più alti principi di etica e di interesse pubblico". Tra i criteri utilizzati da  Transparency International per valutare il livello di corruzione, la libertà di stampa, l'indipendenza del potere giudiziario e la disponibilità d'informazioni sul bilancio dello Stato. Tra i 168 Paesi presi in considerazione dagli esperti, i meno corrotti sono risultati essere la Danimarca, la Finlandia e la Svezia. All'estremità opposta della classifica, invece, troviamo la Somalia e la Corea del Nord. Per quanto riguarda gli Stati membri dell'Unione Europea, il più corrotto è la Bulgaria, a una manciata di posizioni dal Belpaese. Non sfugge che i recenti scandali non sembrano avere intaccato la fiducia nei Paesi più solidi: il Dieselgate della Volkswagen non ha travolto la macchina pubblica tedesca, tanto che la Germania migliora di due posizioni nella classifica, ponendosi al decimo posto. Stabile il Lussemburgo degli accordi fiscali con le multinazionali, che gli costano soltanto una scivolata dalla nona alla decima posizione. Contraccolpo invece nel Brasile travolto dallo scandalo delle tangenti Petrobras: scivola al 76esimo posto perdendo 5 punti. Più trasparenti di noi, secondo Transparency International, anche Arabia Saudita, Namibia, Ruanda e Bahrein: http://it.sputniknews.com/italia/20160127/1975741/italia-uno-dei-paesi-piu-corrotti-ue.html#ixzz3yTcPqblp
Per la Russia “la strategia del comando militare USA in Europa è avulsa dalla realtà”.  27.01.2016 ( IO SONO TESTIMONE: GLI USA SONO I SACERDOTI DI SATANA E GLI USURAI FARISEI: L'ORIGINE DELLA POTENZA DI SATANA E DI OGNI SATANISMO NEL MONDO! SE NON FATE UN EMBARGO CONTRO GLI USA? CERTO: TRA DUE ANNI TU SEI DIVENTATO IL CADAVERE!) URL abbreviatO 2535111. E' avulsa dalla realtà la nuova strategia del comando delle forze armate degli Stati Uniti in Europa, in cui la Russia è bollata come la principale minaccia per la sicurezza, ha dichiarato il rappresentante permanente della Russia presso la NATO Alexander Grushko. "Come principale minaccia… figura la Russia, che serve contenere dall'aggressione in Europa orientale. Non è possibile lasciare solo un commento. Sapete, lo si afferma in queste formulazioni formali perchè si tratta di una tesi del tutto avulsa dalla realtà", — ha detto Grushko in un'intervista a "Rossiya-24". Secondo il diplomatico, è necessario solo per gli Stati Uniti con lo scopo di "riunire gli alleati, il cui cerchio si allarga in modo significativo in presenza di nuove minacce e sfide che richiedono risposte collettive."
"Riunirli al di sotto degli USA. E costringerli a spendere di più per la difesa… Vorrei sottolineare ancora una volta che tutto ciò non corrisponde alle reali esigenze della sicurezza o alle reali esigenze di sviluppo del mondo, perché ora è diventato chiaro che occorre non costruire alcune isole di sicurezza o armarsi da minacce fantasiose, ma unire le forze contro i nuovi rischi e minacce," — ha aggiunto: http://it.sputniknews.com/mondo/20160127/1977981/Grushko-NATO-Sicurezza-Difesa.html#ixzz3yTdPwuHD
chi sono i sauditi salafiti I DISTRUTTORI DEL GENERE UMANO?! conferenza di madre Agnese Maria della Croce la situazione reale in Siria Parigi 6 marzo 2015 https://youtu.be/CHGWCv8LbLY Pubblicato il 05 nov 2015. Testimonianza diretta di ( Madre Agnese Maria della Croce ) carmelitana superiore del monastero ( Saint-Jacques le Mutilè ) a Qara vicino a Homs in ( Siria ) dove vive....
=====================
GAZIE A USA TURCHIA GIORDANIA, QATAR E ARABIA SAUDITA abbiamo avuto in Siria 700000 morti! soltnto 1/3 appartiene alle forze dell'ORDINE: esercito polizia. MA abbiamo: 8milioni di rifugiati nella Siria, e 3milioni di rifugiati ai confini! MA CI SONO 250000 MILIZIANI ARMATI ED ADDESTRATI ANCHE IN GIORDANIA, CHE SONO ISLAMICI SHARIA DEL GENOCIDIO SAUDITA SALAFITA, QUESTI 250000 TERRORISTI SONO SEMPRE INVISIBILI AI SATELLITI, AGLI AEROPORTI, ATTRAVERSANO IN MODO INVISIBILE LA FRONTIERA E SOLTANTO I RUSSI LI POSSONO VEDERE! conferenza di madre Agnese Maria della Croce la situazione reale in Siria Parigi 6 marzo 2015 https://www.youtube.com/watch?v=CHGWCv8LbLY
la frontiera TURCA che è sempre aperta giorno e notte per far passare i terroristi, è stata chiusa per impedire agli ASSIRI cristiani di poter scampare al genocidio! 39:18 https://youtu.be/CHGWCv8LbLY

40:34 / 1:19:57 per rimodellare i confini, realizzare una pulizia etnica, gli USA insieme ad ISIS hanno fatto degli accordi in Turchia! nella foto: c'è MAC CAIN, senatore americano che complotta insieme con il futuro Califfo al-Baghdadi in un BAR della TURCHIA! https://youtu.be/CHGWCv8LbLY

Mosca, serve status speciale per Donbass, amen, Su base permanente, dice rappresentato russo gruppo contatto AMEN
==================
ALLORA DOVE è LA DIFESA SHARIA DEI DIRITTI UMANI DI ONU, CHE, PRETESE NELLA LEGA ARABA DEI NAZISTI, ASSASSINI SERIALI, PENA DI MORTE PER APOSTASIA ECC.. HA ONU? Portavoce Ban, Netanyahu distorce realtà, Premier Israele, 'parole segretario Onu incoraggiano terrore'
========================
Caricato il 06 nov 2011, https://youtu.be/v2gzEvBxnPQ scritti di maria valtorta  angoscia della ss vergine      3339522 https://www.youtube.com/watch?v=v2gzEvBxnPQ
  ===============================
SALMAN ERDOGAN sharia ] la tua puttana: galassia jihadista distrugge: STUPRA, SGOZZA, DERUBA, uccide, genocidio, rade al suolo, profana.. e poi, tu entri nella sua eredità, con il tuo nazismo sharia, che il tuo regime demoniaco è contro la LEGGE NATURALE, poi, tutto si compie nella LEGA ARABA senza reciprocità: per gli schiavi dhimmi, che sono sopravissuti la loro estinzione totale! CHE TU SIA MALEDETTO MAOMETTO FIGLIO DELLA MALEDIZIONE! lurido porco di un pedofilo poligamo!  
=====================
Lisbona è una lesbica GENDER, che, ha traviato un bambino di nove anni, nella scuola elementare di Stato, è andata ad un bambino di nome Zapatero, e lo ha convinto ad avere rapporti sessuali con i cani! ]] VENITE DA ELIA AL FIUME GHISON, AMEN, ALLELUIA, Elia li fece scendere al torrente di Ghison, e laggiù li sgozzo [[ a tutte le bestie di satana del mondo! FIGLI PREGATE CON ME! ] ] CHIAMATE ANCORA I VOSTRI DEMONI E TUTTO L'INFERNO, I SACERDOTI DI SATANA, DELLA CIA, MAGIA NERA VOODOO? PERCHé, QUESTI 8 ANNI, VI HANNO FATTO SCORAGGIARE FINO A QUESTO PUNTO? [ C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni [ DRINK YOUR POISON MADE BY YOURSELF ] C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni
USA, John McCain propone di vietare importazione dei propulsori missilistici russi... John McCain lo abbiamo filmato con Al-Bagdadi, in un bar Turco, a Complotare contro il GENERE UMANO. USA TURCHIA E LEGA ARABA DEVONO ESSERE ESSERE UNIVERSALMENTE CONDANNATI! http://it.sputniknews.com/mondo/20160127/1977563/Russia-Tecnologia-Razzi-Obama-Pentagono.html#ixzz3yW8w2Ukv
John McCain lo abbiamo filmato con Al-Bagdadi il Califfo di ISIS, in un bar Turco, a Complotare contro il GENERE UMANO. USA, TURCHIA, E LEGA ARABA DEVONO ESSERE ESSERE UNIVERSALMENTE CONDANNATI! la NATO deve essere distrutta! QUESTO è ALTO TRADIMENTO BANCARIO SPA FED E TRADIMENTO MASSONICO: chiedo la PENA DI MORTE contro i FARISEI e tutti i loro complici! ] [ Un'indagine dell'Europol, commissionata dagli stati dell'Unione Europea, ha evidenziato che le operazioni finanziarie dei gruppi terroristici legati a Daesh non avvengono attraverso l'utilizzo delle monete informatiche. Ancora da chiarire, tuttavia, quali siano i canali attraverso cui avvengono le transazioni milionarie delle milizie armate. L'obiettivo dell'investigazione era chiarire se, alla luce soprattutto degli attacchi terroristici avvenuti a Parigi lo scorso novembre, Daesh utilizzasse le valute criptate (come bitcoin o litecoin, moneta quest'ultima di valore inferiore rispetto alla prima), per acquistare armi e soprattutto per fornire supporto finanziario ai suoi componenti presenti in Europa. "Al momento non ci sono prove che Daesh utilizzi tali strumenti finanziari — si legge nel report. Nonostante i sospetti avanzati da altri operatori, le indagini non hanno trovato alcuna conferma. Il finanziamento delle operazioni terroristiche non ha subito, nel corso del recente passato, cambiamenti particolari, sebbene i canali di accesso alle risorse economiche provenienti dal terrorismo rimangano ancora largamente ignote": http://it.sputniknews.com/mondo/20160127/1976979/daesh-web-traffici.html#ixzz3yWA11wHn
cosa è il PARADISO? Pubblicato il 17 feb 2013. https://youtu.be/gpYL2E5kc00
Ho rivisto il Paradiso. E ho compreso di cosa è fatta la sua Bellezza, la sua Natura, la sua Luce, il suo Canto. Tutto, insomma. Anche le sue Opere, che sono quelle che, da tant'alto, informano, regolano, provvedono a tutto l'universo creato. Anche gli occhi dello spirito, per quanto molto più atti a sostenere la Luce che non i poveri occhi del corpo che non possono fissare il sole, astro simile a fiammella di fumigante lucignolo rispetto alla Luce che è Dio, hanno bisogno di abituarsi per gradi alla contemplazione di questa alta Bellezza. Dio è così buono che, pur volendosi svelare nei suoi fulgori, non dimentica che siamo poveri spiriti ancor prigionieri in una carne, e perciò indeboliti da questa prigionia. Oh! come belli, lucidi, danzanti, gli spiriti che Dio crea ad ogni attimo per esser anima alle nuove creature! Li ho visti e so. Ma noi... finché non torneremo a Lui non possiamo sostenere lo Splendore tutto d'un colpo. Ed Egli nella sua bontà ce ne avvicina per gradi. Ecco che questo si svelava nei suoi particolari... Ecco gli angeli. Più in alto dei beati, cerchi intorno al Fulcro del Cielo che è Dio Uno e Trino con la Gemma verginale di Maria per cuore. Essi hanno somiglianza più viva con Dio Padre. Spiriti perfetti ed eterni, essi sono tratti di luce, inferiore unicamente a quella di Dio Padre, di una forma di bellezza indescrivibile. Adorano... sprigionano armonie. Con che? Non so. Forse col palpito del loro amore. Poiché non son parole; e le linee delle bocche non smuovono la loro luminosità. Splendono come acque immobili percosse da vivo sole. Ma il loro amore è canto. Ed è armonia così sublime che solo una grazia di Dio può concedere di udirla senza morirne di gioia.
Più sotto, i beati. Questi, nei loro aspetti spiritualizzati, hanno più somiglianza col Figlio e con Maria. Sono più compatti, direi sensibili all'occhio e ‑ fa impressione ‑ al tatto, degli angeli. Ma sono sempre immateriali. Però in essi sono più marcati i tratti fisici, che differiscono in uno dall'altro. Per cui capisco se uno è adulto o bambino, uomo o donna. Vecchi, nel senso di decrepitezza, non ne vedo. Sembra che anche quando i corpi spiritualizzati appartengono ad uno morto in tarda età, lassù cessino i segni dello sfacimento della nostra carne. Vi è maggior imponenza in un anziano che in un giovane. Ma non quello squallore di rughe, di calvizie, di bocche sdentate e schiene curvate proprie negli umani. Sembra che il massimo dell'età sia di 40, 45 anni. Ossia virilità fiorente anche se lo sguardo e l'aspetto sono di dignità patriarcale.
Fra i molti... oh! quanto popolo di santi!... e quanto popolo di angeli! I cerchi si perdono, divenendo scia di luce per i turchini splendori di una vastità senza confini! E da lungi, da lungi, da questo orizzonte celeste viene ancora il suono del sublime alleluia e tremola la luce che è l'amore di questo esercito di angeli e beati...
Qui solo un estratto, per leggere l'intero scritto vai al sito web http://www.preghiereagesuemaria.it/sala/descrizione%20del%20paradiso%20della%20mistica%20maria%20valtorta.htm
ma, se è l'INFERNO uno Stato Massonico usurocratico di ISRAELE, quanto può essere inferno uno Stato SHARIA di Palestina? IO SONO IL REGNO DI PALESTINA, L'UNICA LEGITTIMITà POSSIBILE PER TUTTI I GOVERNI DEL MONDO!
VOI avete tradito il REGNO di JHWH il CREATORE (E PERCHé NON RIUSCITE A CREARE UNA CELLULA? E PERCHé NON RIUSCITE A TRASFORMARE UNA SCIMMIA IN UN UOMO? MA, QUESTO è VERO: VOI VI SIETE DEGRADATI COME SCIMMIE!), meglio per voi sarebbe stato, che, voi non foste mai nati!
UK SpA Rothschild FED ] [ HELL Carlo principe massone PIPISTRELLO LUCERTOLA di Galles ] anticristo servo di GEZABELE Second!
erdogan salman ] coglioni! voi sapete bene che, io accetterò per vere, le vostre scuse, giustificazioni, per non dovervi massacrare insieme al vostro popolo!  conspiracy FED SPA, Illuminati hell sharia LEAGUE. Abd Allāh binLADEN IS: HELL SAUDI ARABIA SHARIA 666 CIA SPA FED NWO OWL ALLAH
io sto soltando fronteggiando il penultimo assalto demoniaco della Storia del GENERE UMANO! Nel 2017 finirà il potere di satana, ma, Se non vi convertite 5miliardi di persone moriranno! Medjugorje svela forse la data della venuta di Gesù Risorto ora
  https://youtu.be/s2iUdUpuTTI
Un rabbino profetizza la venuta di Messia ebreo, per questi tempi, MA CRISTIANI HANNO FRAINTESO! ] Pubblicato il 04 gen 2014. Pochi mesi prima di morire a 108 anni, circondato dalla venerazione dei suoi discepoli, il rabbino e kabbalista Yitzhak Kaduri meravigliò tutti sostenendo di aver incontrato il Messia. Ne parlò nella sua sinagoga in un memorabile Yom Kippur, insegnando come riconoscerlo. Disse inoltre che il Messia sarebbe apparso in Israele dopo al morte di Ariel Sharon, l'ex premier, da più d'un anno in coma, ma ancora in qualche modo vivo. Per di più rabbi Kaduri scrisse il nome del Messia prossimo venturo in un foglietto che chiuse in una busta, chiedendo di aprirlo solo nell'ottobre 2007. Ora la busta è stata aperta: il nome del Messia è Yeshua, Gesù!!!! https://youtu.be/wPLFbcg6U24
LA COSA PIù INFAMANTE PER UN CRIMINALE è FARE DELLE ACCUSE SENZA MUOVERE GIUSTIFICAZIONI ALLE PROPRIE ACCUSE! Sorellastra Anna Frank,Trump come Hitler, Eva Schloss a Newsweek, lui presidente sarebbe un disastro
=============
Teresa Neumann: Sarà questo il tempo di Caino 1999- 2017 rivelazioni sul futuro prossimo. Pubblicato il 01 mar 2014. Incredibile rivelazioni sul nostro futuro ricevute dalla più grande mistica tedesca del secolo scorso e confermate in parte da altre profezie come quelle di Fatima e di Medjugorje che danno il 2017 come la fine del secolo di Satana iniziato proprio nel 1917!!! Il tempo di Caino rappresenta l'apice dell'ultimo secolo di Satana, che verrà sconfitto da Gesù nel giorno del Signore... https://youtu.be/8xQEnMv4nxI
 ecco il potere del demonio, SATANISMO ISTITUZIONALE: ALTO TRADIMENTO, che vi ucciderà! VOI NON POTETE TRADIRE I POPOLI RINUNCIANDO ALLA SOVRANITà MONETARIA, VOI NON POTETE COMPRARE IL VOSTRO DENARO AD INTERESSE DAL DEMONIO FARISEO ROTHSCHILD ] [ Per la prima volta Russia nella “top ten” del FMI, 28.01.2016 Il Fondo Monetario Internazionale  (FMI) ha aumentato le quote dei Paesi in via di sviluppo nell'ambito della riforma iniziata 5 anni fa sulla riconfigurazione delle partecipazioni, si legge in un comunicato del FMI, segnala “Rambler News”: http://it.sputniknews.com/economia/20160128/1978716/Finanza-Economia-Riforma-Lagarde-BRICS.html#ixzz3yX1534pf
TUTTO QUESTO è TRADIMENTO DELLA TEOCRAZIA BIBLICA, E DELLA COSTITUZIONE: AVETE SCHIAVIZZATO I POPOLI DEL MONDO, ATTRAVERSO IL REGIME MASSONICO: ALTO TRADIMENTO! UN CRIMINE ASSOLUTO CONTRO IL REGNO DI ISRAELE! è TEOSOFIA SATANICA DARWIN GENDER! MALEDETTI MALEDETTI DISGRAZIATI! IO, IL RE DI ISRAELE, IO DECRETO LA PENA DI MORTE PER TUTTI I COMPLICI DEL FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE! ] [ Per la prima volta nella storia del fondo la Russia, il Brasile, l'India e la Cina entreranno nella top ten dei principali membri. La quota dei BRICS salirà al 14,7% dal 14,18%. Le modifiche entreranno in vigore nel giro di poche settimane. Le quote del FMI determinano i diritti di voto dei Paesi membri. La più grande quota appartiene agli Stati Uniti col 16,7%, superiore alla soglia del 15% che consente di bloccare le decisioni. Dopo l'aumento, la quota della Russia raggiungerà il 2,73% (era al 2,71%). L'ammontare dei fondi del FMI dopo la riforma salirà a 659 miliardi di dollari. Il direttore del FMI Christine Lagarde, che ambisce alla proroga del mandato, ha definito questa riforma storica: http://it.sputniknews.com/economia/20160128/1978716/Finanza-Economia-Riforma-Lagarde-BRICS.html#ixzz3yX1gSmjR


Contro la tratta delle persone [ king Saudi Arabia --- cazzo, voi avete rovinato il mondo! come è possibile, che, nel 2014 possa esistere questo crimine? Solo questa può essere la risposta: " massoni, farisei demoni salafiti, hanno il controllo del potere, sul nostro pianeta, voi fatevi da parte! ]. Conferenza nella Casina Pio IV in Vaticano. 04 aprile 2014. Un fenomeno di cui sono vittime quasi due milioni e mezzo di persone e che, secondo recenti stime dell'Organizzazione internazionale del lavoro, porta nelle casse della criminalità ben trentadue miliardi di dollari l'anno. È la tratta delle persone più volte denunciata da Papa Francesco. L'argomento sarà al centro di un appuntamento internazionale che si svolgerà in Vaticano, mercoledì 9 e giovedì 10 aprile prossimi.
Si tratta del secondo convegno internazionale promosso dalla Conferenza episcopale di Inghilterra e Galles, a cui prenderanno parte — nella Casina Pio IV, sede della Pontificia Accademia delle Scienze — rappresentanti delle forze dell'ordine e autorità ecclesiastiche. Tema dei lavori: «Combattere il traffico umano: Chiesa e rispetto della legge in collaborazione». Le giornate di studio e di riflessione vogliono far conoscere — come ha spiegato il direttore della Sala Stampa della Santa Sede, padre Federico Lombardi — il modello di buona collaborazione tra il Vaticano e le forze dell'ordine per combattere il traffico umano. Vi parteciperanno i capi della polizia provenienti da Italia, Stati Uniti d'America, Regno Unito, Argentina, Canada, Brasile, Albania, Australia, Germania, Ghana, India, Irlanda, Lituania, Nigeria, Filippine, Polonia, Romania, Scozia, Irlanda del nord, Spagna, Slovacchia, Thailandia, oltre ai responsabili dell'Europol e dell'Interpol. Durante i lavori interverranno, tra gli altri, i cardinali Vincent Gerard Nichols, arcivescovo di Westminster, e John Olorunfemi Onaiyekan, arcivescovo di Abuja; rappresentanti delle forze dell'ordine, alcune vittime della tratta, e religiose che si occupano del loro aiuto.  Dove è vietato pregare Messa a Santa Marta [ king Saudi Arabia --- cazzo, voi avete rovinato il mondo! come è possibile, che, nel 2014 possa esistere questo crimine? Solo questa può essere la risposta: " massoni, farisei demoni Illuminati FMI Spa, salafiti, hanno il controllo del potere, sul nostro pianeta, voi fatevi da parte! ] 04 aprile 2014. Oggi i cristiani martiri e perseguitati sono di più che nei primi tempi della Chiesa. Tanto che in alcuni Paesi è vietato persino pregare insieme. È su questa drammatica realtà che Papa Francesco ha centrato la sua meditazione nella messa celebrata venerdì mattina, 4 aprile, nella cappella della Casa Santa Marta. Il brano del libro dalla Sapienza (2,1.12-22), proclamato nella liturgia, rivela «com'è il cuore degli empi, delle persone che si sono allontanate da Dio e si sono impadronite in questo caso della religione». E com'è il loro «atteggiamento nei confronti dei profeti», fino alla persecuzione appunto. Sono persone, ha detto il Pontefice, che sanno benissimo di avere a che fare con un giusto. Tanto che la Scrittura riporta così il loro pensiero: «Tendiamo insidie al giusto, che per noi è d'incomodo e si oppone alle nostre azioni». Tendere insidie, ha spiegato il Papa, significa fare «un lavoro di chiacchiere fra loro, di calunnie». E così diffamano e «preparano un po' il brodo per distruggere il giusto». Non possono accettare infatti che ci sia un uomo giusto che, afferma l'antico Testamento, «si oppone alle nostre azioni, ci rimprovera le colpe contro le leggi e ci rinfaccia le trasgressioni contro l'educazione ricevuta». Parole che delineano il profilo dei profeti, perseguitati «in tutta la storia della salvezza». Gesù stesso, ha ricordato il Pontefice, «lo disse ai farisei», come narra «quel celebre capitolo 23 di san Matteo che ci farà bene leggere». Gesù è esplicito, «i vostri padri — dice — hanno ucciso i profeti ma voi per togliervi la colpa, per ripulirvi, ai profeti fate un bel sepolcro!». Siamo davanti, ha affermato il Santo Padre, a «una ipocrisia storica». È un fatto che «sempre nella storia della salvezza, nel tempo di Israele e anche nella Chiesa, i profeti sono stati perseguitati». Infatti il profeta è un uomo «che dice: ma voi avete sbagliato strada, tornate alla strada di Dio! Questo è il messaggio di un profeta». Un messaggio che «non fa piacere alle persone che hanno il potere di quella strada sbagliata». Anche Gesù è stato perseguitato. Volevano ucciderlo, come rivela il Vangelo della liturgia (Giovanni 7,1-2.10.25-30). Ed egli certamente «conosceva quale sarebbe stata la sua fine». Le persecuzioni cominciano subito, quando «all'inizio della sua predicazione torna al suo paese, va alla sinagoga e predica». Allora, «subito dopo una grande ammirazione, incominciano» le mormorazioni, come riporta il Vangelo: «Costui sappiamo di dov'è; il Cristo invece, quando verrà, nessuno saprà di dove sia». E tutti si domandano: «Con quale autorità viene a insegnarci? Dove ha studiato?». In una parola, è lo stesso atteggiamento di sempre: «squalificano il Signore, squalificano il profeta per togliere l'autorità». È come dire: «Questo fa miracoli il sabato, ma il sabato non si può lavorare, per questo è un peccatore! Questo mangia, va a pranzo con i peccatori e non è un uomo di Dio!». Così «squalificano Gesù», perché egli «usciva e faceva uscire da quell'ambiente religioso chiuso, da quella gabbia». E «il profeta lotta contro le persone che ingabbiano lo Spirito Santo». Proprio per questo «è perseguitato sempre». I profeti «sono tutti perseguitati, non compresi, lasciati da parte: non gli danno posto». E questa è una realtà che «non è finita con la morte e risurrezione di Gesù» ma «è continuata nella Chiesa». Nella Chiesa infatti ci sono «perseguitati da fuori e perseguitati da dentro». I santi stessi «sono stati perseguitati». Infatti, ha notato il vescovo di Roma, «quando noi leggiamo la vita dei santi» ci troviamo di fronte a tante «incomprensioni e persecuzioni». Perché, essendo profeti, dicevano cose che risultavano «troppo dure». Così «anche tanti pensatori nella Chiesa sono stati perseguitati». E in proposito Papa Francesco ha affermato: «Io penso a uno adesso, in questo momento, non tanto lontano da noi: un uomo di buona volontà, un profeta davvero, che con i suoi libri rimproverava la Chiesa di allontanarsi dalla strada del Signore. Subito è stato chiamato, i suoi libri sono andati all'indice, gli hanno tolto la cattedra e quest'uomo così finisce la sua vita, non tanto tempo fa. È passato il tempo e oggi è beato». Ma come — si potrebbe obiettare — «ieri era un eretico e oggi è beato?». Sì, «ieri quelli che avevano il potere volevano silenziarlo perché non piaceva quello che diceva. Oggi la Chiesa, che grazie a Dio sa pentirsi, dice: no, quest'uomo è buono! Di più, è sulla strada della santità: è un beato». La storia ci testimonia dunque che «tutte le persone che lo Spirito Santo sceglie per dire la verità al popolo di Dio soffrono persecuzioni». E qui il Pontefice ha ricordato «l'ultima delle beatitudini di Gesù: beati voi quando siete perseguitati per il mio nome». Ecco che «Gesù è proprio il modello, l'icona: ha sofferto tanto il Signore, è stato perseguitato»; e così facendo «ha preso tutte le persecuzioni del suo popolo». Ma «ancora oggi i cristiani sono perseguitati» ha avvertito il Papa. Tanto che «oso dire — ha affermato — che forse ci sono tanti o più martiri adesso che nei primi tempi». E sono perseguitati «perché a questa società mondana, a questa società tranquilla che non vuole problemi, dicono la verità e annunciano Gesù Cristo». Davvero «oggi c'è tanta persecuzione». Addirittura oggi in alcune parti «c'è la pena di morte, c'è il carcere per avere il Vangelo a casa, per insegnare il catechismo» ha sottolineato il Papa, confidando poi: «Mi diceva un cattolico di questi Paesi che loro non possono pregare insieme: è vietato! Si può pregare soltanto da solo e nascosto». Se vogliono celebrare l'Eucaristia organizzano «una festa di compleanno, fanno finta di celebrare il compleanno e lì fanno l'Eucaristia prima della festa». E se, come «è successo, vedono che arrivano i poliziotti, subito nascondo tutto, continuano la festa» tra «felicità e tanti auguri»; poi, quando gli agenti «se ne vanno, finiscono l'Eucaristia». Ed è così che «devono fare perché è vietato pregare insieme». Infatti, ha rimarcato il Pontefice, «questa storia di persecuzioni, di non comprensione», è continua «dal tempo dei profeti a oggi». Questo, del resto, è anche «il cammino del Signore, il cammino di quelli che seguono il Signore». Un cammino che «finisce sempre come per il Signore, con una risurrezione, ma passando per la croce». Il Papa ha raccomandato dunque «di non aver paura delle persecuzioni, delle incomprensioni», anche se a causa di esse «sempre si perdono tante cose». Per i cristiani «sempre ci saranno le persecuzioni, le incomprensioni». Ma sono da affrontare con la certezza che «Gesù è il Signore e questa è la sfida e la croce della nostra fede». Così, ha raccomandato il Santo Padre, «quando succede questo, nelle nostre comunità o nel nostro cuore, guardiamo al Signore e pensiamo» al brano del libro dalla Sapienza che parla delle insidie tese dagli empi ai giusti. E ha concluso chiedendo al Signore «la grazia di andare per la sua strada e, se accade, anche con la croce della persecuzione». Così fan tutti. Messa a Santa Marta. 17 gennaio 2014. IPOCRISIA, VILTà, EGOISMO, OMICIDI, AVIDITà PREDAZIONE. La «mondanità spirituale» è una tentazione pericolosa perché «ammorbidisce il cuore» con l'egoismo e insinua nei cristiani un «complesso di inferiorità» che li porta a uniformarsi al mondo, ad agire «come fanno tutti» seguendo «la moda più divertente». È un invito a vivere la «docilità spirituale» senza «vendere» la propria identità cristiana quello espresso da Papa Francesco nella messa celebrata venerdì 17 gennaio nella cappella della Casa Santa Marta. Come nei giorni scorsi, per la sua riflessione il Pontefice ha preso spunto dalla lettura liturgica tratta del primo libro di Samuele. «Abbiamo visto — ha spiegato — come il popolo si era allontanato da Dio, aveva perso la conoscenza della parola di Dio: non la sentiva, non la meditava». E «quando non c'è la parola di Dio — ha detto — il posto viene preso da un'altra parola: la parola propria, la parola del proprio egoismo, la parola delle proprie voglie. E anche la parola del mondo». Meditando quanto narrato nel libro di Samuele «abbiamo visto — ha proseguito — come il popolo, allontanato dalla parola di Dio, aveva sofferto quelle sconfitte» che avevano provocato tantissimi morti e lasciato «vedove e orfani». Erano «le sconfitte» di un popolo che «si era allontanato» dalla strada indicata dal Signore. Allontanarsi da Dio, ha notato il Pontefice, significa perciò imboccare una strada che inevitabilmente «porta a quello che abbiamo sentito oggi (1 Samuele 8, 4-7.10-22a): il popolo rigetta Dio. Non solo non sente la parola di Dio, ma lo rigetta» e finisce per dire: «possiamo governarci da noi stessi, siamo liberi e vogliamo andare su questa strada». Samuele, ha proseguito il Papa, «soffre per questo e va dal Signore. E il Signore, con quel buon senso che ha», suggerisce a Samuele: «Ascolta la voce del popolo, qualunque cosa ti dicano, perché non hanno rigettato te, ma hanno rigettato me, perché io non regni più su di loro». In sostanza, ha spiegato il Papa, «il Signore lascia che il popolo continui ad allontanarsi da lui», facendogli fare «esperienza» di cosa significhi questo distacco. «E Samuele — ha detto ancora il Pontefice — prova a convincerli e dice tutte queste cose che abbiamo sentito, che farà il re con loro, con i loro figli, con le loro figlie». Eppure, nonostante gli avvertimenti, «il popolo rifiutò di ascoltare la voce di Samuele» e chiese di avere «un re come giudice». E qui, ha spiegato il Papa, c'è «la frase» decisiva, «la chiave di interpretazione» per comprendere la questione. Risponde infatti il popolo a Samuele: «Saremo anche noi come tutti i popoli». È questo il loro primo pensiero, «la prima proposta: un re che sia "nostro giudice", come avviene per tutti i popoli». Una richiesta — ha affermato il Pontefice — motivata da un fatto: si erano «dimenticati che loro erano un popolo eletto. Un popolo del Signore. Un popolo scelto con amore, portato avanti dalla mano» di Dio, proprio «come il papà porta il bambino». Hanno «dimenticato tutto questo amore» e vogliono diventare come tutti i popoli. Questo desiderio — ha detto ancora il Papa — «tornerà come tentazione nella storia del popolo eletto. Ricordiamo il tempo dei Maccabei, quando loro hanno negoziato l'appartenenza come popolo eletto per essere come tutti gli altri popoli. È una vera insurrezione. Il popolo si ribella contro il Signore». E questa, ha puntualizzato, «è la porta che si apre verso la mondanità: come fanno tutti. Con i valori che abbiamo ma come fanno loro»; e non invece «come tu che mi hai eletto mi dici di fare». La conseguenza pratica è che «rigettano il Signore dell'amore, rigettano l'elezione. E cercano la strada della mondanità». Certo, ha precisato il Papa, «è vero che il cristiano deve essere normale, come sono normali le persone. Questo lo dice già la Lettera a Diogneto, nei primi tempi della Chiesa. Ma — ha avvertito — ci sono valori che il cristiano non può prendere per sé». Egli infatti «deve ritenere su di sé la parola di Dio che gli dice: tu sei mio figlio, tu sei eletto, io sono con te, io cammino con te». E «la normalità della vita esige dal cristiano fedeltà alla sua elezione». Questa sua elezione non deve mai «venderla per
andare verso una uniformità mondana: questa è le tentazione del popolo e anche la nostra». Papa Francesco ha messo in guardia dalla tentazione di dimenticare «la parola di Dio, quello che ci dice il Signore» per rincorrere invece «la parola di moda». E ha commentato: «Anche quella della telenovela è di moda! Prendiamo quella: è più divertente!». Questo atteggiamento di «mondanità», ha precisato, «è più pericoloso perché è più sottile»; mentre «l'apostasia», cioè «proprio il peccato della rottura col Signore», si vede e si riconosce chiaramente. Di più: dire che «saremo anche noi come tutti i popoli» rivela il fatto che essi «si sentivano con un certo complesso di inferiorità per non essere un popolo normale. E la tentazione è lì, è dire: noi sappiamo cosa dovremo fare, che il Signore stia tranquillo a casa sua!».  Quello in fondo era il loro pensiero, che non si discosta «dal racconto del primo peccato», cioè dalla tentazione di prendere la propria strada e di sapere già da soli come «conoscere il bene e il male». «La tentazione — ha scandito il Pontefice — indurisce il cuore. E quando il cuore è duro, quando il cuore non è aperto, la parola di Dio non può entrare». Non a caso Gesù ha detto «a quelli di Emmaus: stolti e tardi di cuore!»; avendo «il cuore duro, non potevano capire la parola di Dio». Proprio «la mondanità ammorbidisce il cuore». Ma gli fa «male». Perché, ha notato il Papa, «non è mai una cosa buona il cuore morbido. Buono è il cuore aperto alla parola di Dio, che la riceve. Come la Madonna che meditava tutte queste cose in cuor suo, dice il Vangelo». Ecco dunque la priorità: «ricevere la parola di Dio per non allontanarsi dell'elezione». «Nella preghiera all'inizio della messa — ha ricordato il Pontefice — abbiamo chiesto la grazia di superare i nostri egoismi», in particolare quello di voler fare la propria volontà. Papa Francesco ha suggerito, in conclusione, di rinnovare al Signore la richiesta di questa grazia. E di invocare anche «la grazia della docilità spirituale, cioè di aprire il cuore alla parola di Dio». Per «non fare come questi nostri fratelli che hanno chiuso il cuore perché si erano allontanati da Dio e da tempo non sentivano e non capivano la parola di Dio». Che «il Signore ci dia la grazia — ha auspicato — di un cuore aperto per ricevere la parola di Dio», per «meditarla sempre» e per «prendere la vera strada». IL BANCHIERE ROTHSCHILD IL SALAFITA USURAIO FARISEO, è LUI CHE BANCHETTA SULLA DISPERAZIONE DELLA GENTE! ] my JHWH -- e se, loro non erano i criminali? poi, mi avrebbero affrontato su questa pagina! [ Chi fa festa per la guerra, Messa a Santa Marta. 25 febbraio 2014. Scandalizzarsi per i milioni di morti della prima guerra
mondiale ha poco senso se non ci si scandalizza anche per i morti nelle tante piccole guerre di oggi. E sono guerre che stanno facendo morire di fame moltissimi bambini nei campi per rifugiati, mentre i mercanti di armi fanno festa. È un appello a non restare indifferenti di fronte ai conflitti che continuano a insanguinare il pianeta quello che il Pontefice ha lanciato nella messa celebrata martedì 25 febbraio nella cappella della Casa Santa Marta. A offrirgli lo spunto sono state le due letture della liturgia, tratte della lettera di Giacomo (4,1-10) e dal Vangelo di Marco (9,30-37). Proprio il passo evangelico, ha spiegato il Papa, ci fa particolarmente riflettere. In esso si racconta che i discepoli «discutevano» e addirittura «litigavano per la strada. E lo facevano per chiarire chi fosse il più grande fra loro: per ambizione». Siccome «uno o due di loro volevano essere più grandi, hanno fatto questa discussione: la lite». Così, ha detto il Pontefice, «il loro
cuore si allontanò». I discepoli avevano «i cuori allontanati» e «quando i cuori si allontanano nasce la guerra». È proprio questa — ha sottolineato — l'essenza della «catechesi che oggi l'apostolo Giacomo ci offre» ponendo questa domanda diretta nella sua lettera: «Fratelli miei, da dove vengono le guerre e le liti che sono in mezzo a voi?». Sono parole che «fanno riflettere» per la loro attualità. Infatti, ha fatto notare il Papa, «ogni giorno sui giornali troviamo guerre». E leggiamo che «in questo posto si sono divisi in due» e ci sono stati «cinque morti», in un altro luogo ci sono state altre vittime e così via. Tanto che ormai «i morti sembrano far parte di una contabilità quotidiana». E noi ci «siamo abituati a leggere queste cose». Perciò «se noi avessimo la pazienza di elencare tutte le guerre che in questo momento sono nel mondo, sicuramente riempiremmo vari fogli». Ormai «sembra che lo spirito della guerra si sia impadronito di noi». Così «si fanno atti per commemorare il centenario di quella grande guerra», con «tanti milioni morti», e sono «tutti scandalizzati»; eppure anche oggi avviene «lo stesso: invece di una grande guerra» ci sono «piccole guerre dappertutto». Ci sono «popoli divisi» che «per conservare il proprio interesse si ammazzano, si uccidono fra loro». «Da dove vengono le guerre, liti che sono in mezzo a voi? Non vengono forse dalle vostre passioni che fanno guerra?» si chiede Giacomo. Sì, ha risposto il Papa, la guerra nasce «dentro». Perché «le guerre, l'odio, l'inimicizia non si comprano al mercato. Sono qui, nel cuore». E ha ricordato che «quando, da bambini, con il catechismo ci spiegavano la storia di Caino e Abele, tutti noi eravamo scandalizzati: questo ha ucciso suo fratello, ma non si può capire!». Eppure «oggi tanti milioni si uccidono tra fratelli, fra loro. Ma siamo abituati!». Così «la grande guerra del 1914 ci scandalizza» mentre «questa grande guerra un po' dappertutto, un po' — dico — nascosta non ci scandalizza». E intanto «muoiono tanti per un pezzo di terra, per un'ambizione, per un odio, per una gelosia razziale. Muoiono tanti!». «La passione — ha detto ancora il Pontefice — ci porta alla guerra, allo spirito del mondo». Così «abitualmente, davanti a un conflitto, ci troviamo in una situazione curiosa», che ci spinge ad «andare avanti per risolverlo litigando, con un linguaggio di guerra». Dovrebbe invece prevalere «il linguaggio di pace». E quali sono le conseguenze? La risposta del Papa è stata netta: «Pensate ai bambini affamati nei campi dei rifugiati: pensate e a questo soltanto! Questo è il frutto della guerra!». Ma la sua riflessione è andata oltre. E ha aggiunto: «E se volete, pensate ai grandi salotti, alle feste che fanno quelli che sono i padroni delle industrie delle armi, che fabbricano le armi». Le conseguenze della guerra dunque sono, da una parte, «il bambino ammalato, affamato in un campo di rifugiati», e dall'altra «le grandi feste» e la bella vita che fanno i fabbricanti di armi. «Ma cosa succede nel nostro cuore?» si è domandato il Papa riproponendo l'idea di fondo della lettera di Giacomo. «Il consiglio che ci dà
l'apostolo — ha detto — è molto semplice: Avvicinatevi a Dio ed egli si avvicinerà a voi». Un consiglio che riguarda ciascuno, perché questo «spirito di guerra che ci allontana da Dio, non è soltanto lontano da noi» ma «è anche a casa nostra». Come dimostrano, per esempio, le tante «famiglie distrutte perché papà e mamma non sono capaci di trovare la strada della pace e preferiscono la guerra, fare causa». Davvero «la guerra distrugge». Da qui l'invito di Papa Francesco a «pregare per la pace». Per quella «pace che sembra diventata soltanto una parola e niente di più». Pregare, dunque, «perché questa parola abbia la capacità di agire». Pregare e seguire l'esortazione dell'apostolo Giacomo a riconoscere «la vostra miseria». È da questa miseria, ha avvertito il Papa, che «vengono le guerre: le guerre nelle famiglie, le guerre nei quartieri, le guerre dappertutto». Le parole di san Giacomo indicano la strada della vera pace. Si legge nella lettera dell'apostolo: «Riconoscete la vostra miseria, fate lutto e piangete; le vostre risa si cambino in lutto e la vostra allergia in tristezza». Parole forti che il Pontefice ha commentato proponendo un esame di coscienza: «Chi di noi ha pianto quando legge un giornale, quando nella tv vede quelle immagini di tanti morti?». Ecco allora, secondo Papa Francesco, ciò che «deve fare oggi — oggi eh, 25 febbraio, oggi! — un cristiano davanti a tante guerre, dappertutto»: deve, come scrive Giacomo, umiliarsi «davanti al Signore»; deve «piangere, fare lutto, umiliarsi». Il Pontefice ha concluso la sua meditazione sulla pace con un'invocazione al Signore perché ci faccia «capire questo» salvandoci «dall'abituarci alle notizie di guerra» I cento giorni dell'orrore Vent'anni fa incominciava il genocidio in Rwanda. 05 aprile 2014, Il 7 aprile del 1994 cominciarono i cento giorni più feroci della storia del Rwanda e forse di quella dell'umanità intera dopo la fine della seconda guerra mondiale. Per oltre tre mesi si perpetrò una strage sistematica che il mondo non seppe prevedere, né affrontare, né tanto memo fermare. A fare da detonatore all'esplosione di orrore in cui sfociarono decenni di conflitti tra le etnie hutu e tutsi fu un attentato: il giorno prima erano stati uccisi i presidente rwandese, Juvénal Habyarimana, e burundese, Cyprien Ntaryamira, nell'abbattimento del loro aereo che stava atterrando all'aeroporto della capitale rwandese Kigali. Nessuna inchiesta internazionale ha mai accertato chi fossero i responsabili dell'attentato. Ma la violenza dilagò subito, prima nella capitale Kigali e poi nel resto del Rwanda, contro i tutsi e gli hutu moderati. Per cento giorni centinaia di migliaia di donne e di uomini, di vecchi e di bambini furono trucidati in ogni località durante una spaventosa caccia all'uomo. Così come, un anno dopo, fu atroce la vendetta dei tutsi andati al potere. Nel campo di Kibeho, furono trucidati migliaia di hutu, compresi donne e bambini, mentre da Kigali il nuovo Governo rivendicava «il diritto di separare i profughi dagli autori del genocidio». Un aspetto del conflitto tra hutu e tutsi, popolazioni entrambe a grande maggioranza cattolica, non può essere taciuto: quello del coinvolgimento di molti religiosi. Fin dall'inizio il sangue segnò la Chiesa rwandese, spesso con il colore del martirio, ma talora — ed è qualcosa che ancora sconvolge — macchiando mani colpevoli. La comunità internazionale non colse immediatamente la spaventosa portata degli avvenimenti. Il Consiglio di sicurezza dell'Onu si limitò a sollecitare l'allora Segretario generale, Boutros Boutros-Ghali a «prendere le misure necessarie per assicurare la sicurezza» dei cittadini stranieri in Rwanda. Così come un anno dopo, nel luglio del 1995, i caschi blu francesi dell'Onu si dimostrarono impotenti davanti a un altro genocidio, quello di Srebrenica, in Bosnia ed Erzegovina. «Non dimenticheremo mai che più di 800.000 persone innocenti sono state selvaggiamente uccise. Rendiamo omaggio al coraggio e alla capacità di recupero dei sopravvissuti», ha detto il Segretario generale dell'Onu, Ban Ki-moon, che il 7 aprile sarà a Kigali per la cerimonia di commemorazione. Ban Ki-moon ha però aggiunto che la battaglia non si ferma qui, perché bisogna continuare ad agire per impedire altri simili orrori, in particolare nella regione dei Grandi Laghi, «dove l'impatto del genocidio si fa ancora sentire». Il Segretario dell'Onu ha ragione: un anniversario serve a fare memoria. Ma una
memoria che non insegni è solo un inutile formalismo. Pierluigi Natalia se l'infanzia diventa un incubo. i parassiti Troika, che hanno rubato la nostra sovranità monetaria ed ora noi siamo diventati gli schiavi di rothschild Spa FMI. aumenta in Grecia il numero dei bambini a rischio povertà. 05 aprile 2014 Il numero di bambini che erano a rischio povertà in Grecia nel 2012 ha superato il mezzo milione: sono 521.000, il 26,9 per cento di tutti i bambini rispetto al 23,7 per cento del 2011. È uno dei dati più rilevanti, e inquietanti, contenuti nel rapporto annuale dal titolo «La condizione dell'infanzia in Grecia 2014. L'impatto della crisi economica sui bambini». Il dossier, diffuso ieri, è stato realizzato dal comitato nazionale greco dell'Unicef in collaborazione con l'università di Atene. Il rapporto evidenzia che — in base ai dati del 2012 — i bambini poveri che vivono in famiglie gravate dalle spese per l'alloggio, ovvero con un costo che superi il 40 per cento del reddito, sono pari al 92,2 per cento. L'86,5 per cento delle famiglie povere non può permettersi nemmeno una settimana di vacanza. La situazione non è rosea nemmeno per le famiglie dei bambini non poveri, come le chiama il rapporto: il 39,3 per cento di questi nuclei ha dichiarato, tra l'altro, l'impossibilità di pagare bollette, rate di prestito o spesa da carta di credito, rispetto al 27,6 per cento nel 2011. STORIA, Loro non ci picchiavano. I gesuiti in Australia all'inizio del Novecento. 04 aprile 2014 Furono pochissime le voci che, alla fine dell'Ottocento, si levarono in Australia per criticare il silenzio dei padri costituenti sugli abitanti originari del Paese. Lo scrive Stefano Girola sottolineando che il dramma degli aborigeni, allora considerati in via di estinzione, venne ignorato nei dibattiti che precedettero l'entrata in vigore della Federazione Australiana e della sua Costituzione nel 1901. Allora l'obiettivo politico predominante era quello della White Australia, dominata dai coloni di origine europea e chiusa all'immigrazione asiatica. Fra coloro che cercarono invano di scuotere le coscienze vi era il fondatore della missione di Nuova Norcia, ossia il vescovo benedettino Rosendo Salvado (1814-1900), di cui si celebra quest'anno il bicentenario dalla nascita. Un'altra voce critica fu quella del gesuita Donald MacKillop, fratello dell'unica santa australiana, Mary of the Cross MacKillop (1842-1909). Le parole che il gesuita affidò a una lettera al quotidiano «Sydney Morning Herald» il 22 dicembre 1892, rilette alla luce della revisione storiografica verificatasi negli ultimi decenni, assumono un carattere profetico: «Questa nostra terra sta marciando verso la grandezza, e molto spesso ci vantiamo che questa grandezza sarà ottenuta senza versare nemmeno una goccia di sangue. Temo che lo storico del futuro racconterà una storia un po' diversa».

i neozelandesi hanno rivendicato la loro sovranità monetaria e Rothschild si è vendicato? MA, REALIZZARE STRUTTURE ANTISISMICHE NON è UN PROBLEMA! QUINDI, QUESTA CITTà DEVE RISORGERE E DEVE ESSERE A PROVA, DI AGGRESSIONI SATANISTI  Non solo Pamir, ma anche il sistema H.A.A.R.P ] La difficile ripresa di Christchurch. A due settimane dal sisma. 09 marzo 2011. Gli abitanti di Christchurch domenica scorsa hanno camminato tra le rovine del centro storico, dove almeno 165 loro concittadini hanno perso la vita nel devastante terremoto del 22 febbraio e dove altri sono ancora sepolti dalle macerie. Il sindaco della città, l'ex presentatore televisivo Bob Parker, ha voluto dedicare la giornata al ricordo delle vittime, ordinando di togliere le barriere che bloccavano l'accesso alla city. Parker ha voluto dare ai concittadini, ancora traumatizzati dal violento sisma e dalle moltissime scosse di assestamento che sono seguite, l'opportunità di commemorare le vittime, ma anche di non dimenticare quella parte di città che tanta importanza ha avuto nella loro vita. La situazione a Christchurch, la seconda città neozelandese con i suoi 390.000 abitanti, è ancora critica. Ormai gli sforzi delle squadre di soccorso non sono più dedicati al ritrovamento di eventuali superstiti, ma al recupero dei cadaveri. Il numero delle vittime accertate è finora di 165, ma si prevede che tale cifra salirà ad almeno duecento, considerando i dispersi per i quali non si nutrono più speranze. Sebbene i neozelandesi siano stati i più colpiti, la tragedia ha avuto anche dimensioni internazionali, visto che almeno 100 vittime provenivano da 20 Paesi diversi. Una notizia positiva, che ha fatto correggere al ribasso la previsione iniziale di 240 morti, è che tra le macerie della centenaria cattedrale anglicana non sono state trovate vittime, mentre si pensava che vi fossero sepolte almeno 22 persone. In ogni caso le cifre attuali, anche se inferiori rispetto alle prime drammatiche stime, fanno del terremoto del 22 febbraio il secondo sisma più grave nella storia nazionale, inferiore solo a quello di Hawke Bay che nel 1931 uccise 256 persone. Molto cupe sono al momento le previsioni sulla ripresa della città. Le scosse di assestamento continuano a far traballare strutture già deboli. Si calcola che almeno un terzo degli edifici del centro ancora in piedi dovranno essere abbattuti. È stato ipotizzato inoltre che si dovrà attendere la fine dell'anno prima che le attività commerciali riprendano a pieno ritmo nel Central Business District e che occorreranno almeno 10 anni per ricostruire Christchurch. Chi può permetterselo sta già trasferendo le proprie attività in altre città neozelandesi o all'estero, ma si tratta soprattutto di poche multinazionali. Per gran parte delle 52.000 persone che lavoravano in centro, il futuro è assai più incerto. Nei sobborghi, lontano dai riflettori dei media, più di 20.000 persone non hanno ancora accesso all'elettricità e alcuni dei quartieri più colpiti sono privi di acqua corrente. Molte strade sono impraticabili e chi può spostarsi spesso deve superare posti di blocco della polizia e dell'esercito. Parecchie scuole non saranno in grado di riaprire per almeno un anno. Centinaia di studenti universitari della regione di Canterbury stanno per raggiungere in nave l'Australia, dove completeranno i loro studi nelle università locali. Le autorità che dirigono la ricostruzione di Christchurch stanno pensando di utilizzare navi da crociera per dare alloggio ai residenti della zona di Lyttelton, epicentro del sisma. Sembra che il susseguirsi di due violenti terremoti nel giro di soli cinque mesi abbia piegato la volontà di molti abitanti che, seppure a malincuore, hanno già cominciato a trasferirsi altrove. È stato calcolato che oltre un sesto della popolazione di Christchurch, circa 65.000 persone, hanno già lasciato la città, sia perché terrorizzati dalle continue scosse di assestamento sia per la perdita del posto di lavoro. Non è ancora chiaro, tuttavia, quanto definitive siano queste decisioni. Molti potrebbero ritornare se le promesse di far rinascere la città saranno mantenute. Il ministero del Tesoro neozelandese ha calcolato che i costi materiali del terremoto saranno di circa 15 miliardi di dollari neozelandesi, con una conseguente diminuzione del prodotto interno lordo di almeno l'1,5 per cento. Lo stesso ministero tuttavia prevede che l'anno prossimo la ricostruzione sarà il volano di una forte ripresa economica. Intanto si è fatto intenso il dibattito su come la città sarà ricostruita. Fra le ipotesi considerate, vi è anche quella di restaurare solo i principali edifici storici, attorno a cui costruire edifici moderni dotati di tutte le più recenti tecnologie antisismiche. Vi è chi propone di rifondare una città più estesa con costruzioni basse e di legno anziché di pietra. Qualcuno ha addirittura proposto di trasferire in blocco il centro storico verso altre zone della città. Cercando di infondere ottimismo nei suoi connazionali, il primo ministro John Key ha dichiarato che da questa tragedia potrebbe derivare «un'opportunità unica di creare qualcosa di veramente buono; una città moderna e ben integrata, di alta funzionalità». La tragedia di Christchurch ha suscitato molta commozione anche al di là dello stretto di Tasman. Il presidente della Conferenza episcopale australiana, l'Arcivescovo di Adelaide Philip Edward Wilson ha espresso il cordoglio della Chiesa cattolica con una lettera aperta al vescovo cattolico di Christchurch Barry Philip Jones, che conteneva anche le seguenti parole: «La vicinanza dei nostri Paesi e la solidarietà che ci unisce nei momenti del disastro, ci porta a sentire un enorme dolore per quello che voi state provando. Siete tutti nelle nostre preghiere».

PAMIR  3. L'ARMA CHE CREA I TERREMOTI [ gli Stati hanno perso sovranità monetaria, ed indipendenza, e satanisti Bush 322 Kerry insiadiano la nostra vita, al tradimento di massoni Bildenberg! ] ATTENTI AI TERREMOTI STRATEGICI! GEOLOGI SCOPRONO NELL'AREA. CARAIBICA GIACIMENTI DI PETROLIO E GAS LA CUI GRANDEZZA. SAREBBE AL SECONDO POSTO DOPO IL MEDIO ORIENTE. Pamir 3 è parte di una serie di armi ambientali capaci di creare terremoti, tsunami, distruzione dell'equilibrio ecologico di una regione, modificazioni delle condizioni atmosferiche - nubi, precipitazioni, cicloni e uragani - modificazioni delle condizioni climatiche, delle correnti oceaniche, dello strato di ozono o della ionosfera. In questo dossier vedremo le principali armi ambientali.
(a cura di Claudio Prandini)

In questi ultimi anni gli americani sono arrivati alla creazione di una macchina più potente: Pamir 3 [ gli Stati hanno perso sovranità monetaria, ed indipendenza, e satanisti Bush 322 Kerry insiadiano la nostra vita, al tradimento di massoni Bildenberg! ] INTRODUZIONE. [ gli Stati hanno perso sovranità monetaria, ed indipendenza, e satanisti Bush 322 Kerry insiadiano la nostra vita, al tradimento di massoni Bildenberg! ] Le ammissioni di un generale italiano: "La guerra ambientale è gia cominciata" Nessuno può negare che, dopo Hiroshima e Nagasaki, ci siano state più di 1000 esplosioni nucleari nel sottosuolo terrestre, nella profondità degli oceani e persino nello spazio, esplosioni capaci di causare terremoti e tsunami, e altri disastri ambientali. Creare un sisma o uno tsunami è dunque possibile. Sono cose vere, scientifiche, provate. Esistono linee di frattura e faglie assai evidenti e note sulla superficie terrestre. Ci sono mappe precise che rivelano i punti deboli e vulnerabili, sui quali è un giochino da ragazzi poter intervenire. Non ho prove che ci sia stato un esperimento nucleare o convenzionale capace di provocare un determinato terremoto, ma sono abbastanza pessimista per non pensarlo. In 45 anni di carriera militare in giro per il mondo, ne ho viste di tutti i colori.
Negli anni 40, un professore israeliano-neozelandese faceva degli esperimenti in mare tra Nuova Zelanda e Australia, riuscendo a provocare delle onde anomale, dei piccoli tsunami. Lavorava in Australia per conto dell'Università di Auckland, ma i fondi dati a questo progetto erano gestiti dagli Stati Uniti e dalla Gran Bretagna.... (generale Fabio Mini autore dell'articolo Owning the weather ("Possedere il clima"), pubblicato sulla rivista Limes N. 6 del 2007 - Vedi dossier)

Cosa sappiamo al momento dell'arma sismica? [ gli Stati hanno perso sovranità monetaria, ed indipendenza, e satanisti Bush 322 Kerry insiadiano la nostra vita, al tradimento di massoni Bildenberg! ] Durante la Seconda Guerra mondiale, alcuni ricercatori neozelandesi hanno tentato di realizzare una macchina in grado di provocare tsunami che potesse essere utilizzata contro il Giappone. I lavori furono diretti dall'australiano Thomas Leech dell'università di Auckland, sotto il nome di "Progetto Seal". Furono realizzati numerosi esperimenti su piccola scala, nel 1944-45, a Whangaparaoa. Gli esperimenti furono coronati da successo.
Gli Stati Uniti consideravano questo programma tanto promettente quanto il "progetto Manhattan" per la fabbricazione della bomba atomica. Fu designato il dottor Karl T. Compton per collegare insieme le due unità di ricerca. Compton era il presidente del MIT [Massachusets Institut of Technology, ndt]. Aveva già reclutato numerosi esperti per lo sforzo bellico ed era una delle otto persone incaricate di consigliare il presidente Truman sull'uso della bomba atomica. Egli pensava che [la bomba] avrebbe potuto fornire l'energia necessaria all'équipe di Leech per provocare grandi tsunami.
I lavori di Thomas Leech proseguirono durante la Guerra fredda. Nel 1947, Giorgio VI innalzò lo scienziato alla dignità di Cavaliere dell'Impero britannico per ricompensarlo di avere elaborato una nuova arma. Essendo il Progetto Seal ancora un segreto militare, non fu rivelato all'epoca che [Leech] era stato onorato per la bomba a tsunami. In seguito, i servizi USA si sono applicati per fare credere che queste ricerche non fossero mai esistite e che tutto fosse una finzione per impressionare i Sovietici. Tuttavia, l'autenticità degli esperimenti di Leech è stata stabilita, nel 1999, quando una parte della documentazione è stata declassificata dal ministero neozelandese degli Affari esteri. Ufficialmente, ora gli studi sono stati ripresi all'università di Waikato.
Si ignora se le ricerche anglo-sassoni siano proseguite negli anni '60, ma esse sono per forza ricominciate quando fu deciso di abbandonare i test nucleari nell'atmosfera a vantaggio dei test sottomarini. Gli Stati Uniti temevano di provocare involontariamente terremoti e tsunami. Volevano saperlo fare volontariamente.

Ufficialmente, alla fine della guerra del Vietnam, gli Stati Uniti e l'Unione sovietica hanno rinunciato alle guerre ambientali (terremoti, tsunami, distruzione dell'equilibrio ecologico di una regione, modificazioni delle condizioni atmosferiche - nubi, precipitazioni, cicloni e uragani - modificazioni delle condizioni climatiche, delle correnti oceaniche, dello strato di ozono o della ionosfera) firmando la "Convenzione sul divieto di utilizzo di tecniche di modificazione dell'ambiente per scopi militari o per altri fini ostili" (1976).
Tuttavia, a partire dal 1975, l'URSS ha iniziato nuove ricerche di Magnetoidrodinamica (MHD). Si trattava di studiare la crosta terrestre e di prevedere i terremoti. I Sovietici studiarono la possibilità di provocare piccoli terremoti per evitarne uno grande. Tali ricerche furono ben presto militarizzate. Sfociarono nella costruzione di Pamir, la macchina per terremoti.
All'epoca dello smantellamento dell'URSS, alcuni responsabili del programma decisero di passarlo agli Stati Uniti per denaro, ma essendo la loro ricerca incompiuta, il Pentagono rifiutò di pagare. Nel 1995, quando la Russia era governata da Boris Eltsin e dall'oligarca Victor Chernomyrdin, l'US Air Force reclutò i ricercatori e il loro laboratorio a Nijni Novgorod. Vi costruirono una macchina molto più potente, Pamir 3, che fu testata con successo. Il Pentagono acquisì allora gli uomini e il materiale e li trasportò negli USA dove furono integrati nel programma HAARP.
Negli ultimi anni sono stati suggeriti alcuni utilizzi dell'arma sismica, particolarmente in Algeria e in Turchia. Tuttavia, il caso più discusso è quello del sisma del Sichuan (Cina), il 12 maggio 2008. Durante i 30 minuti che hanno preceduto il terremoto, gli abitanti della regione hanno osservato colori insoliti in cielo. Se certuni vedono in questi eventi il segno che il Cielo ha ritirato la sua fiducia nel Partito comunista, altri li interpretano in maniera più razionale. L'energia utilizzata per provocare il sisma avrebbe anche provocato le perturbazioni della ionosfera. Nei mesi seguenti, il web e i media cinesi hanno diffuso e discusso questa ipotesi che oggi viene data per certa dall'opinione pubblica cinese. (Fonte web)

Progetto HAARP: che cos'è e cosa potrebbe causare  [ gli Stati hanno perso sovranità monetaria, ed indipendenza, e satanisti Bush 322 Kerry insiadiano la nostra vita, al tradimento di massoni Bildenberg! ] PAMIR, L'ARMA SISMA CHE ESISTE DAVVERO. Fonte web
Da una dichiarazione di William Cohen, ex segretario di Stato per la Difesa USA, del 28 aprile 1997 (QUI):
"Others [terrorists] are engaging even in an eco-type of terrorism whereby they can alter the climate, set off earthquakes, volcanoes remotely through the use of electromagnetic waves. So there are plenty of ingenious minds out there that are at work finding ways in which they can wreak terror upon other nations.It's real, and that's the reason why we have to intensify our[counterterrorism] efforts.
Secretary of Defense William Cohen at an April 1997 counterterrorism conference sponsored by former Senator Sam Nunn. Quoted from DoD News Briefing, Secretary of Defense William S. Cohen, Q&A at the Conference on Terrorism, Weapons of Mass Destruction, and U.S. Strategy, University of Georgia, Athens, Apr. 28, 1997."
Traduzione:
Altri terroristi sono impegnati in un tipo di azione "ecologica", nel senso che essi possono alterare il clima, far scatenare i terremoti, le eruzioni vulcaniche, utilizzando onde elettromagnetiche. Molte menti ingegnose stanno lavorando attualmente per mettere a punto i mezzi per terrorizzare intere nazioni. Tutto questo è reale ed è per questo che abbiamo intensificato i nostri sforzi nella lotta contro i terroristi.
Segretario della Difesa William Cohen, aprile 1997. Conferenza dedicata al contro-terrorismo organizzato dal senatore Sam Nunn. Dichiarazioni segnalate al Dipartimento della Difesa (DoD). Conferenza contro il terrorismo. Armi di distruzione di massa e la strategia degli Stati Uniti. Università della Georgia, Atene, 28 aprile 1997.
Leggiamo tra le righe:
Noi sappiamo che questo è possibile perché da tantissimi anni noi (americani) abbiamo tali armi. Una simile tecnologia ha dei costi accessibili, al contrario della tecnologia nucleare.
Spiegazione:
I terremoti e le eruzioni vulcaniche artificiali non sono impossibili, infatti una minima causa, ben localizzata, può generare un cataclisma.
I terremoti sono legati al movimento delle placche, lungo le faglie. Sappiamo che un terremoto devastante è previsto lungo la faglia di S.Andreas, in California. Ma non sappiamo quando, e dunque non conosciamo, a priori, l'energia sufficiente a scatenare il fenomeno. Ma esiste una tecnica che permette di agire sugli strati profondi del sottosuolo con delle onde elettromagnetiche.
Negli anni settanta i Russi avevano costruito un enorme generatore a pulsioni battezzato "Pamir" che poteva essere trasportato su un grosso camion. Era una variante del generatore di Sakharov (MK1), a compressione di flusso.
Questo generatore chiamato anche Generatore di Pavloski utilizzava dei cannoni elettromagnetici, con un esplosivo chimico che interagiva con un potente solenoide (in regime di numero di Reynolds magnetico elevato).
Questo sistema permetteva di far circolare forti correnti elettriche nel terreno.
Il dispositivo fu ufficialmente presentato come un sistema per analizzare la situazione di un terreno misurandone sulle grandi distanze e a grandi profondità la conduttività elettrica del suolo.
Il sistema, usato con moderazione, può testare il terreno, come quando si danno leggeri impulsi su un blocco in equilibrio per vedere se è pronto a scivolare in un burrone.
Ma un tale sistema potrebbe non solo studiare la situazione pre-sismica del territorio, ma eventualmente innescare il terremoto.
Se la faglia non è pronta a cedere, occorrerebbe una notevole energia per innescare il terremoto.
Al giorno d'oggi ormai sappiamo che una variazione di conduttività è il segno di un imminente terremoto.
Con una simile macchina e dei dati geologici esatti, i militari potrebbero, in aree potenzialmente "ostili", o per ragioni geo-politiche, innescare un devastante terremoto, uno tsunami o un'eruzione vulcanica....
Qui le pagine originali dell'IVTAN, l'Istituto Russo per le Alte Temperature, che parla di uno di questi generatori Pamir: http://www.ihed.ras.ru/mg/otdel6.htm - http://www.ihed.ras.ru/mg/Pamir3U.htm
Un generatore MHD (detto anche "generatore di plasma") a scappamento lineare di Faraday, alimentato con esplosivo (propergol) solido al cesio, o al sodio (sostanze a basso potenziale d'ionizzazione). Lo scappamento espelle gas ionizzato a 3000° tra due o più elettrocalamite. Esso sviluppa 4,8 tesla, e ha elettrodi che raccolgono le correnti generate durante qualche secondo (15000 a 25000 A su 1000V). Dal documentario " Les colères du climat" (le collere del clima), trasmesso sulla 5 (emissione televisiva franco-tedesca), film che passa in rassegna le differenti catastrofi "naturali" mondiali dal 2002 in poi, un corto estratto sulla "Pamir":

"Pamir" l'arma sismica! [ gli Stati hanno perso sovranità monetaria, ed indipendenza, e satanisti Bush 322 Kerry insiadiano la nostra vita, al tradimento di massoni Bildenberg! ] Una misteriosa arma al plasma vista poco prima del terremoto a Nigarta in Giappone, nel Luglio del 2007. Le stesse luci rosse, bianche e celesti riflesse sulle nuvole sono state viste e filmate poco prima del recente disastroso terremoto in Cina. Quando quest'estate c'è stato il terremoto in Cina, ho subito pensato: "Ecco! Vogliono far dimenticare le polemiche e le proteste internazionali sul Tibet e le olimpiadi!". Non sono l'unica a pensarlo: China Earthquake caused by HAARP weapon Jeff Steinberg della La RouchePAC.com (La Rouche Political Act Comitee), dichiara che ci siano le prove che HAARP ha causato il grande terremoto in Cina e che la 3 Guerra Mondiale arriverà con aurore boreali... Il terremoto in Turchia del 17 agosto 1999: A Duzce, epicentro del terremoto, alcuni sopravvissuti hanno dichiarato che quel giorno la base militare americana era stranamente deserta; inoltre dissero di aver visto una luce strana nel cielo e udito un rumore infernale, essi sono convinti che un ordigno atomico sia stato testato nel sottosuolo della base. Condoleeza Rice al Senato Americano il 18 gennaio 2005:
"Lo tsunami è stato una meravigliosa occasione (wonderful opportunity) di mostrare il cuore del popolo americano. E io penso che "gli utili" sono stati molto importanti sul fronte diplomatico". Indonesia il 26 dicembre 2004. Migliaia di chilometri di coste sono state spazzate via a causa di un maremoto spaventoso.
Simulazione dello TSUNAMI nel sud-est asiatico. Un fenomeno simile potrebbe essere di origine umana, per camuffare un test di un'arma nei fondali marini, in una regione in cui gli effetti sismici possano essere confusi con dei fenomeni naturali?

Base USA di Diego Garcia [ gli Stati hanno perso sovranità monetaria, ed indipendenza, e satanisti Bush 322 Kerry insiadiano la nostra vita, al tradimento di massoni Bildenberg! ] Il luogo era ideale per la presenza di una fossa oceanica che protegge le coste e la base americana di Diego Garcia (si sa che più il fondo marino risale velocemente, più il tsunami è devastante) e anche l'ora giusta per far si che ben due satelliti USA passavano lì "per caso", per constatare gli effetti di questa "arma sismica". Torniamo alla Pamir, che secondo il video dovrebbe funzionare in questa maniera: attraverso il suolo, in corrispondenza di una faglia e di una falda acquifera, la macchina "inietta" la scarica elettromagnetica. Il passaggio della corrente vaporizza l'acqua e produce un effetto di sollevamento o scivolamento o spaccatura di una placca. Questo effetto si può propagare a grande distanza e scatenare un sisma anche molto lontano della zona sollecitata.
In un convegno in USA i russi avevano presentato questa macchina come un "sistema che permette di misurare la conduttività elettrica del suolo" dichiarando che "una variazione di conduttività può essere un segno che annuncia un sisma imminente". E' logico che i parametri fisici, elettromagnetici del sottosuolo di una regione possano essere modificati in presenza di un terremoto imminente. Dunque sarebbe logico sistemare intorno ad una regione, a rischio, dei captori passivi (misura dei campi elettrici o attivi (misura della conduttività elettrica del sottosuolo, ecc.) Ma uno strumento di misura non ha bisogno di mettere in gioco tali intensità in tanto tempo (5-10 secondi). Dunque questo generatore MHD non è un strumento di misura, ma sicuramente uno strumento capace di agire sull'ambiente sotterraneo.
Ora questo sistema potrebbe essere usato nei fondi marini.
Modificando un banale sottomarino, e modificando i motori con altri alimentati a propenol solido, che funzionano molto bene nell'acqua e sotto pressione (30 bar corrispondono a 300 metri di profondità). Sarebbe così possibile utilizzare un generatore Pamir nelle vicinanze di un faglia marina.

[ gli Stati hanno perso sovranità monetaria, ed indipendenza, e satanisti Bush 322 Kerry insiadiano la nostra vita, al tradimento di massoni Bildenberg! ] Sarebbe una nuova forma di guerra discreta (silent war), dove indebolire un avversario può semplicemente consistere nel creare dei "fenomeni naturali" sul suo territorio, con dei mezzi modesti. Non escludendo di proporre, in seguito, un "aiuto umanitario"... Tutto questo ha l'aria talmente semplice e logica che ci possiamo chiedere se questo non è stato già messo in opera. Qui la traduzione di un articolo (censuratissimo) sulle manipolazioni mediatiche, politiche, e scientifiche sullo tsunami del 26 dicembre 2004: Il più grande crimine di guerra. Un consiglio: i governi che hanno le loro coste esposte a probabili tsunami, non che, qualche bega in corso con potenze bellicose (esempio USA), dovrebbero rimpiazzare le boe rilevatrici di tsunami, con alcuni Idrofoni sensibili capaci di rilevare esplosioni marine importanti. Un sistema poco costoso, che contribuirebbe inoltre, una volta per tutte, a stoppare la sperimentazione nucleari sotterranea Riprendendo l'ipotesi che la Pamir, l'arma sismica, sia stata "testata" e utilizzata per scopi politici, prendiamo ad esempio alcuni terremoti che sono coincisi, stranamente, con accadimenti geopolitici, ad esempio: il devastante terremoto in Armenia nel dicembre 1988 contemporaneo all'inizio dei disordini etnici in questa regione; e ancora fra l'Armenia e l'Azerbaijan sempre nel 1988. Poiché l'Unione Sovietica era in pericolo, qualche generale sovietico non potrebbe, ripeto è solo un'ipotesi, aver cercato di interrompere l'insurrezione nella regione, utilizzando la Pamir? Terremoti, tsunami, ma un'eruzione vulcanica può essere provocata artificialmente?
Il nome geyser deriva da Geysir che è il nome del più noto geyser islandese. Un geyser è un pozzo naturale, una colonna piena d'acqua bollente, che scende profondamente nella terra in corrispondenza di una sorgente di calore. (La cosa sorprendente che quest'acqua è verdognola, a causa dei batteri che vi vivono "nutrendosi di questa energia" e non dell'energia del sole. Questi batteri muoiono se la temperatura scende al di sotto di un certo limite (80-90°)).
L'acqua nella colonna è vicino all'ebollizione. Più la pressione è elevata e più la temperatura è alta.
Quando l'acqua non riesce a bollire il geyser cessa la sua attività, perché il peso della colonna d'acqua crea una pressione sufficiente per impedire l'ebollizione (tutti noi sappiamo che più la pressione è alta più la temperatura d'ebollizione aumenta (perché la pasta in montagna cuoce male).

Ma questo stato è instabile. [ gli Stati hanno perso sovranità monetaria, ed indipendenza, e satanisti Bush 322 Kerry insiadiano la nostra vita, al tradimento di massoni Bildenberg! ] La pressione che regna nella colonna non può essere modificata, ma la temperatura aumenta sempre di più fino a creare un punto critico. Allora una bolla si forma e rimonta alla superficie e provoca l'ebollizione dell'acqua che si trova sul suo passaggio. Anche il volume del vapore che monta cresce, e può aumentare di molti metri cubi. Quando raggiunge la superficie, la bolla esplode e provoca l'emissione di una colonna di vapore, che può arrivare a molti metri di altezza. Un vulcano attivo ha un modo di funzionare analogo, ma la sua colonna contiene magma e gas in equilibrio. In generale questa colonna è collegata in profondità ad una sacca di magma. Possiamo capire allora come è possibile, con l'aiuto di micro-onde pulsate a tre bassa frequenza, capaci di trasportare dell'energia termica nelle profondità del vulcano, e riscaldare il magma, rendere instabile il sistema, se questo è vicino al suo punto critico.

L'URSS progettava di devastare l'America. [ gli Stati hanno perso sovranità monetaria, ed indipendenza, e satanisti Bush 322 Kerry insiadiano la nostra vita, al tradimento di massoni Bildenberg! ] Articolo numero 914-novembre 1993 della rivista Science et Vie: I militari sovietici studiavano la " guerra geofisica ".
Durante 20 anni gli scienziati dell'URSS hanno sognato di far crollare gli odiati capitalisti. "Mentre Gorbatchev discuteva con Reagan dei mezzi per porre fine alla guerra fredda, alcuni generali sovietici, studiavano il modo e i mezzi per devastare l'America con terremoti e tsunami." Così ha dichiarato il generale del KGB, Oleg Kalougine. La devastazione degli Stati Uniti e del Canada sarebbe stata realizzata grazie "alle bombe sismiche" cioè bombe termonucleari che si sarebbero fatte esplodere sotto terra. Negli anni sessanta, i sismologi sovietici si erano accorti che, ogni volta che procedevano ad un'esplosione sotterranea, vi era un terremoto nei giorni seguenti, a volte a centinaia di chilometri di distanza. È così, riporta Alexeï Nikolaïev, dell'istituto di geologia di Mosca, che una bomba che era stata fatta esplodere vicino a Semipalatinsk, nel Kazachstan, ha scatenato terremoti nel Tagikistan, l'Uzbekistan ed anche l'Iran.
Si dubitò inizialmente che ci fosse un legame tra le esplosioni termonucleari sotterranee ed i sismi dei giorni successivi, ma infine, l'evidenza era là. E Nikolaïev ed il suo gruppo dimostrarono che anche esplosioni di debole intensità provocavano sismi fino a 1.600 km dall'epicentro.
Alcuni scienziati sovietici sarebbero attualmente persuasi che terremoto che devastò l'Armenia nel 1988 e fece 45.000 morti fu causato da un'esplosione termonucleare a 3.500 km di distanza, a Novaya Zemlya. I sovietici fecero dunque esplodere 32 bombe sotterranee sul loro territorio, per studiarne gli effetti. All'inizio degli anni ottanta, geologi civili concepirono un progetto per realizzare bombe molto potenti, capaci di provocare spinte violente alle placche tettoniche. [ gli Stati hanno perso sovranità monetaria, ed indipendenza, e satanisti Bush 322 Kerry insiadiano la nostra vita, al tradimento di massoni Bildenberg! ] I sismi non si scatenavano mai subito dopo le esplosioni, ma si producevano a molti giorni di distanza, cosa che poteva permettere ai sovietici di dichiararsi innocenti, nel caso di sismi e tsunami devastanti. Nikolaïev riconosce tuttavia che sarebbe stato difficile dirigere gli effetti contro un obiettivo scelto. Se la California è particolarmente vulnerabile, per il fatto che la faglia di San Andrea coincide con la dorsale (bordo orientale) della placca del Pacifico, le placche tettoniche si prestano male infatti a "giochi" di questo tipo. Ed Ikram Kerimov, direttore assistente dell'istituto di geologia dell'Azerbaigian, ritiene che siano necessario ulteriori studi prima di riuscire a raggiungere l'America, che si trova a oltre 8.000 km della costa orientale della Siberia. Rileviamo, incidentalmente, che giocare in tal modo al "biliardo" tettonico i sovietici avrebbero potuto devastare il Giappone, e che, se fossero riusciti a spingere la placca del Pacifico, nulla dice che la scossa non si sarebbe riflessa sulla placca di Nazca,e devastare anche la costa occidentale del Sud America - Perù, Bolivia, Cile, ecc. Ex capo del contro-spionaggio diventato da un politico riformista, Kalougine dichiara che scoprì i piani quando fu incaricato, nel 1988, di dirigere le ricerche segrete dell'accademia delle scienze. Questo tipo di rivelazione senza dubbio indurrà alcuni paesi a verificare se esplosioni nucleari sotterranee (le quali sono state tutte monitorate dai sismografi mondiali) hanno provocato in seguito sismi sul loro territorio. Pensiamo a quello che accadde in Australia, uno dei continenti più stabili, nel 1990 (5,5 sulla scala di Richter, 11 morti, 120 feriti), senza parlare del sisma che devastò, il Tagikistan lo stesso anno.

Il nostro commento: [ gli Stati hanno perso sovranità monetaria, ed indipendenza, e satanisti Bush 322 Kerry insiadiano la nostra vita, al tradimento di massoni Bildenberg! ] quello scritto nell'articolo potrebbe accadere. Si osserverà che la famosa faglia di San Andrea è nata dall'attrito di due placche una contro l'altra.
Se un sisma si producesse a San Francisco, simile a quello che devastò la città un secolo fa, ci sarebbe un epicentro, un punto dove le due placche inizierebbero a scivolare. Quindi il movimento si propagherebbe allora con rapidità estendendosi su oltre mille chilometri. L'intensità del terremoto cresce in proporzione alla lunghezza della placca interessata. L'articolo di Science et Vie segnala che i Russi avevano previsto, ancor prima dell'inizio degli anni novanta che esplosioni nucleari sotterranee possano essere utilizzate per scatenare sismi. Ma non si sa come i Russi avrebbero potuto attaccare, in modo diretto un paese come gli Stati Uniti, procedendo con esplosioni nucleari sotterranee nel loro territorio, a oltre otto mila chilometri di distanza, o come avrebbero potuto usare la Pamir vicino alla costa occidentale americana, senza "firmare" il loro atto. Ricordiamo infine che film Hollywoodiani, come Superman, hanno già ripreso questo tema del sisma nella vicinanze di San Francisco scatenato da esplosioni nucleari sotterranee.

scie chimiche, Ciccanti: "La difesa sa e non dice" Il vaso di Pandora [ gli Stati hanno perso sovranità monetaria, ed indipendenza, e satanisti Bush 322 Kerry insiadiano la nostra vita, al tradimento di massoni Bildenberg! ] Non solo Pamir, ma anche il sistema H.A.A.R.P
La scienziata indipendente, esperta in Fisica delle alte energie, Elisabeth Rauscher, avverte che si stanno artificialmente irradiando "energie spaventose all'interno di una configurazione molecolare estremamente delicata" qual è la ionosfera, una sorta di bolla di sapone che si muove a mulinello intorno alla superficie terrestre. Un foro sufficientemente grande potrebbe farla scoppiare. La Dottoressa Rosalie Bertell denuncia che "gli scienziati militari statunitensi si stanno occupando dei sistemi meteorologici come potenziale arma. Le metodologie comprendono l'aumento delle tempeste e la deviazione delle correnti di vapore dell'atmosfera terrestre allo scopo di causare siccità o inondazioni mirate…" Anche il fisico Daniel Winter (Waynesville, North Carolina) puntualizza che le emissioni ad alta frequenza potrebbero unirsi con le pulsazioni ad onde lunghe presenti nella griglia terrestre (la magnetosfera n.d.r.) e causare effetti non previsti e collaterali alla "danza della vita nella biosfera". Le emissioni in Gigawatt (miliardi di W) del Centro H.A.A.R.P. incideranno un lungo taglio sulla ionosfera come un coltello a microonde. H.A.A.R.P. potrebbe far vibrare ogni corda armonica di Gaia con frequenze discordanti. Questi rumorosi impulsi scombussoleranno le linee di flusso geomagnetico, distruggendo le bioinformazioni che mettono in risonanza le corde della vita, predisponendo ogni cosa alla malattia ed alla morte. Due dei maggiori oppositori al sistema globale di distruzione di massa H.A.A.R.P., gli scienziati indipendenti Begich e Manning, autori del libro Angels don't play this H.A.A.R.P. Advances in Tesla Technologies, avvertono che addizionare energia al substrato ambientale potrebbe avere effetti molto vasti, indefinibili ed incontrollabili. [...] Essi affermano, senza mezzi termini, che il genere umano ha già aggiunto sostanziali quantità di energia elettromagnetica nel suo ambiente, senza aver la benché minima idea di che cosa potrebbe essere la massa critica o il punto del non ritorno. Stiamo per imbarcarci in un altro assurdo esperimento sull'energia che sguinzaglierà un nuovo e terrificante assortimento di demoni dal vaso di Pandora. [Clicca per ingrandire l'immagine] Già il consigliere della sicurezza nazionale del presidente Carter, Brzezinski, metteva sull'avviso che una società, dominata da un gruppo elitario (Brzezinski appartiene alla stessa élite, n.d.r.) e non ostacolato dalle restrizioni tradizionali dei valori liberali, non esiterebbe ad usare le tecniche più moderne per influenzare il comportamento pubblico e tenere la società sotto stretta sorveglianza e controllo. È del resto un fatto ormai assodato che la U. S. Air Force punti sui sistemi elettromagnetici (E.M.) e sulle armi vibrazionali per produrre scompiglio psicologico, distorsione percettiva o disorientamento, per annullare da una parte le capacità di combattimento del nemico e dall'altra accrescere le potenzialità paranormali di altri. Come conferma il geofisico Gordon Macdonald, bombardamenti elettronici prodotti artificialmente produrrebbero pannelli o vortici magnetici in determinate zone terrestri che potrebbero danneggiare seriamente le funzioni cerebrali d'intere popolazioni. Tra le ripercussioni fisiche ricordiamo le seguenti: dolori articolari, mal di testa, vertigini, bruciore agli occhi, nausea, affaticamento, difficoltà respiratorie, allergie, asma, disordini circolatori e cardiaci (infarti che aumentano di circa il 50%), caduta della capacità reattiva, embolie polmonari e trombosi... A livello psicologico, le onde H.A.A.R.P. provocano squilibrio emozionale, irritazione, avversione alla vita, al lavoro ed alla scuola, insicurezza, ansia e depressione (specialmente tra i 40-50 anni), tendenza al suicidio (aumentata del 20% negli ultimi tempi, un milione di morti all'anno specialmente tra i giovani), tossicodipendenza ed omicidi.


[ gli Stati hanno perso sovranità monetaria, ed indipendenza, e satanisti Bush 322 Kerry insiadiano la nostra vita, al tradimento di massoni Bildenberg! ] H.A.A.R.P. ha la capacità, lavorando in collaborazione con lo Spacelab, di produrre energie elevatissime, paragonabili alla bomba atomica e può provocare distruzioni epocali e di massa in qualsiasi parte della Terra. Naturalmente il programma può modificare l'ambiente vibrazionale naturale e scatenare inondazioni, uragani e terremoti di qualsiasi entità. Eppure esso sarà "venduto e spacciato" al pubblico come un'arma di difesa, ossia lo "Scudo stellare" o addirittura di studio sull'Aurora Boreale (Alice nel paese delle meraviglie)! La stampa straniera e gli stati occidentali hanno comunque denunciato che il piano antimissile e di laser orbitali "Joint Vision 2020" è estremamente pericoloso: il suo fine è il dominio degli U.S.A. su tutto il mondo. ANCHE LA FLOTTA RUSSA CONFERMA, Fonte web - Russia Today. Una relazione della Flotta russa del Nord rivelerebbe che il terremoto che ha devastato Haiti è inequivocabilmente "il risultato di un test, da parte della U. S. Navy, della sua arma sismica". La Flotta del Nord osserva i movimenti e le attività navali degli americani nei Caraibi, dal 2008 quando gli Stati Uniti hanno annunciato la loro intenzione di ricostruire la Quarta Flotta che fu sciolta nel 1950. La Russia aveva reagito un anno più tardi, riprendendo nella regione le esercitazioni della sua flotta, di cui fa parte l'incrociatore atomico lancia-missili Pietro il Grande; esercitazioni sospese dopo la fine della Guerra Fredda. Dalla fine degli anni '70, gli Stati Uniti hanno enormemente migliorato la ricerca sulle armi sismiche. Secondo questo rapporto russo, al giorno d'oggi gli USA utilizzano generatori di impulsi, al plasma e a risonanza, in tandem con bombe Shockwave (a onde di choc)[1] Il rapporto mette a confronto due esperimenti condotti dalla U.S. Navy la settimana scorsa: un terremoto di magnitudo 6,5 vicino alla città di Eureka, California, che non ha fatto vittime, e il terremoto dei Caraibi che ha fatto almeno 140 000 morti.

[ gli Stati hanno perso sovranità monetaria, ed indipendenza, e satanisti Bush 322 Kerry insiadiano la nostra vita, al tradimento di massoni Bildenberg! ] Come spiega il rapporto, è molto probabile che la U.S. Navy fosse pienamente consapevole dei danni che questa esperienza poteva provocare ad Haiti. Per questo, la U.S. Navy aveva inviato in anticipo sull'Isola iuna postazione al comando del generale P.K. Keen, comandante in seconda del SouthCom (Southern Command), per sorvegliare le possibili operazioni di soccorso. Per quanto riguarda l'obiettivo finale di questi esperimenti, dice il rapporto, si trattava della pianificazione della distruzione dell'Iran per mezzo di una serie di terremoti al fine di neutralizzare l'attuale governo islamico. secondo il rapporto, il sistema sperimentale degli Stati Uniti Haarp (High Frequency Active Auroral Research Program) permetterebbe inoltre di creare delle anomalie climatiche al fine di provocare inondazioni, siccità e uragani [2]
 Secondo un precedente rapporto, i dati disponibili coincidono con quelli del terremoto di magnitudo 7,8 sulla scala Richter che si è verificato nel Sichuan (Cina), il 12 maggio 2008, provocato ugualmente dalle onde elettromagnetiche di HAARP. Sono state osservate delle correlazioni tra l'attività sismica e la ionosfera di HAARP:
 1. I terremoti in cui la profondità è linearmente identica nella stessa faglia, sono provocati da una proiezione lineare di frequenze indotte.
 2. Dei satelliti coordinati fra loro consentono di generare delle proiezioni, concentrate, di frequenze in punti specifici (detti Seahorse).
 3. Un diagramma mostra che i terremoti considerati artificiali si propagano linearmente alla stessa profondità:
Località
      Data
      Profondità
Venezuela
      08 gennaio 2010
      10 km
Honduras
      11 gennaio 2010
      10 km
Haiti
      12 gennaio 2010
      10 km
Anche le repliche sono sono state osservate a circa 10 km di profondità. Dopo il terremoto, il Pentagono ha annunciato che la nave ospedale USNS Comfort, ancorata a Baltimora, ha ordinato al suo equipaggio l'imbarco e ha fatto rotta verso Haiti, anche se ci vogliono alcuni giorni per raggiungere la meta.
L'ammiraglio Mike Mullen, capo di stato maggiore, ha detto che le Forze Armate degli Stati Uniti stava preparando un'emergenza per questa calamità.
 Il generale Douglas Fraser, comandante in capo del SouthCom, ha dichiarato che alcune navi della Guardia Costiera e della Navy sono stati inviate sul posto, nonostante avessero del materiale e degli elicotteri in numero limitato.
La portaerei USS Carl Vinson è partita da Norfolk (Virginia), con una dotazione completa di aerei ed elicotteri. E 'arrivata ad Haiti il pomeriggio del 14 gennaio, ha detto Fraser. Ulteriori gruppi di elicotteri si aggiungeranno al Carl Vinson, ha continuato.
L'Agenzia degli Stati Uniti per lo Sviluppo Internazionale (USAID), era già sul posto ad Haiti prima del terremoto.
Il presidente Obama è stato informato del terremoto alle 17 e 52 del 12 gennaio, e ha ordinato l'invio dei soccorsi per il personale della sua ambasciata e gli aiuti necessari alla popolazione.
Conformément au rapport russe, le département d'État, l'USAID et le SouthCom ont débuté l'invasion humanitaire en déployant 10 000 soldats et mercennari à la place de l'ONU, pour contrôler le territoire haïtien après le « tremblement de terre dévastateur expérimental ».
Secondo il rapporto russo, il Dipartimento di Stato, l'USAID e il SouthCom hanno iniziato l'invasione umanitaria impiegando 10 000 soldati e mercenari, al posto dell'ONU, per il controllo del territorio di Haiti dopo il "devastante terremoto sperimentale".
 ----------------------
[1] "Les armes sismiques" (le armi sismiche) di Jean-Pierre Petit. Traduzione: "The quake machine". L'arma sismica.
[2] Ufficialmente le force US erano in postazione intorno Haiti per una esercitazione militare che simulava ... un intervento umanitario in Haiti. « Defense launches online system to coordinate Haiti relief efforts », di Bob Brewin, Govexec.com, 15 jgennaio 2010.
[3] "Le Programme HAARP : science ou désastre ?" (Il programma HAARP: scienza o disastro?) di Luc Mampaey, Gruppo di ricerca e d'informazione sulla pace e la sicurezza (Bruxelles, 1998).
APPROFONDIMENTO
IL FATALE PREMIO GEOLOGICO CHIAMATO HAITI
Dietro il fumo, le macerie e il dramma infinito della tragedia umana di questo disgraziato paese caraibico, si sta svolgendo un dramma per il controllo di quella che i geofisici credono che possa essere la zona più ricca del mondo di petrolio e di gas derivato da idrocarburi dopo il Medioriente, possibilmente di grandezza maggiore del vicino Veneuela.
MA COSA STANNO FACENDO SULLA NOSTRA PELLE...???
NUOVE ARMI E NUOVI MISTERI
Già, che cosa ci stanno facendo!? Che cosa ci fanno migliaia di antenne, in ettari e ettari di terreno in Alaska, tutte puntate sulla ionosfera terrestre e che ultimamente hanno raggiunto la capacità di "sparare" più di  3,5 (milioni) mega-watts sottoforma di onde elettromagnetiche? Qualcuno spiega: «E' come un gigantesco forno a micro-onde che riscalda la ionosfera con un getto di micro-onde concentrato. Le onde elettromagnetiche rimbalzano per riflessione verso la terra, penetrando ogni cosa vivente e non vivente». Se queste antenne agiscono come un enorme forno a micro-onde sulla superficie terrestre, sono anch'esse responsabili del surriscaldamento medio della Terra e del cambiamento delle stagioni? Il progetto H.A.A.R.P. rappresenta un nuovo tipo di arma elettromagnetica capace di "accecare" le telecomunicazioni via satellite in caso guerra?
LE ARMI SEGRETE DEL XXI° SECOLO
In teoria si pensa di essere in democrazia e di poter parlare di qualsiasi argomento, ma in pratica esistono argomenti tabù, ovvero che suscitano reazioni emotive talvolta forti, e favoriscono una sorta di ostracismo ideologico verso chi li tratta. Ad esempio, chi solleva il problema della guerra ambientale, chimica o sismica, suscita reazioni forti, e rischia di passare per credulone, visionario o paranoico. ... Molte persone preferiscono credere che l'attuale sistema sia loro favorevole, che sia guidato da persone autorevoli a servizio di tutti, piuttosto che aprire gli occhi e vedere che non è così. Non si tratta di avercela con qualcuno perché tutti noi vorremmo credere che le nostre autorità sono autorevoli e oneste, ma crederlo quando ciò non corrisponde a verità ci espone a pericoli e a conseguenze negative per tutti. ...